A.S.D. SAMBIASE LAMEZIA 1923: pochi ritocchi per un’identità già collaudata

E mentre il mercato dei calciatori in altre piazze è in costante fermento, a Lamezia, sponda A.S.D. SAMBIASE, tutto sembra definito per il prossimo organico a disposizione di mister Danilo FANELLO.

Secondo anno sulla panchina del Sambiase, dopo un trascorso tecnico nel settore giovanile della Vigor Lamezia, mister Fanello, nell’estate del 2017, condivide in pieno il progetto dei giallorossi che, dopo la retrocessione dall’Eccellenza, intendono puntare su giovani per farli maturare, senza dimenticare le ambizioni per una categoria superiore di cui il blasone storico-sportivo impone un presto ritorno.

Un primo anno che lo pone all’attenzione degli appassionati e degli addetti ai lavori per competenza e risultati ottenuti, non disputando con la sua squadra i play off di categoria solo per una regola numerica. Conquistato con merito il terzo posto con 68 punti (21 vittorie, 5 pareggi e solo 4 sconfitte – 81 reti realizzate e 33 subite), il Sambiase è preceduto dall’Olympic Rossanese a quota 78; in virtù del Regolamento Federale che stabilisce il limite massimo di 9 punti ammissibili tra le antagoniste per la disputa del supplemento di stagione i lametini hanno dovuto accettare il piazzamento d’onore senza seguito.

Imponendosi come tra i migliori tecnici della stagione era inevitabile la conferma da parte della società.

Raggiunto telefonicamente, mister Fanello, chiarisce subito che la sua squadra non sarà smembrata, rinforzando magari qualche reparto (un centrale di difesa e un esterno alto).

Perchè complicarci il lavoro – dice mister Fanello – se abbiamo una nostra identità, un modulo di gioco già bello e definito? Ai pochi nuovi che arriveranno – continua Fanello – sarà più facile ambientarsi e per tutti noi sarà più agevolato il lavoro. Puntiamo a un campionato importante, con rispetto per tutti ma senza timore alcuno. Ho la fortuna di avere una società seria ed importante che mi aiuta in tutto, per cui sono felicissimo di continuare qui quest’avventura, sperando anche di fare un po’ di storia“.

Dopo aver riportato a casa il portiere Antonio MERCURI e il centrale di difesa Marco DE MARTINO, classe ’94, il ds Nicola Samele ha ottenuto le conferme degli attaccanti Francesco UMBACA e Matteo PERRI e  il rinnovato entusiasmo di capitan  Alessandro BERNARDI.

Ad oggi una sola cessione, l’attaccante classe 97 Luca Ferraro all’A.C. Morrone, anche se le richieste per gli altri pezzi pregiati non mancano.

Franco Sangiovanni

 

 

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial