Scherma Club Corigliano scala il ranking nazionale, Madeo decimo

Nonostante lo stop di tutte le attività sportive e nella fattispecie della scherma, causa la pandemia del covid-19, la stagione della Scherma Club Corigliano è da considerarsi da pollice alto. Il trend evidenzia una netta crescita dei giovani diretti dall’istruttrice Emanuela Bruno e del maestro Ignazio Consoli. L’ultima uscita ai campionati regionali era stata più che soddisfacente e lasciava ben sperare per le successive tappe di Salerno, interregionale, e di Riccione, nazionale. Non avendo più potuto misurarsi in pedana e raccogliere nuovi prestigiosi traguardi, la comitiva schermistica jonica si gode i risultati nazionali e annuali stilati dalla federazione italiana scherma. Nel ranking Gpg, categoria Ragazzi maschile fioretto maschile, tocca la decima posizione il talentuoso Alessandro Madeo che in questi anni si è ben imposto all’attenzione a suon di primi podi. Punta di diamante della Scherma Club Corigliano, nonostante qualche acciacco di troppo in questa ultima annata, Madeo ha grossi margini di crescita e lascia ben sperare per la propria carriera e per la società di appartenenza. Nella stessa divisione ritroviamo anche i coetanei Manuel Campana, trentacinquesimo, e Emanuele Cerbella, trentasettesimo.
Per i Giovanissimi, fioretto maschile, ottimo piazzamento anche per Giuseppe Sammarro che si piazza ventiquattresimo dimostrando una certa crescita dovuta anche ad una spiccata tenacia. Nella stessa classe Francesco Campise giunge sessantunesimo. Per gli Allievi, fioretto maschile, Emanuele Malavolta all’ottantaquattresimo posto. Nella categoria Ragazzi-Allievi, fioretto maschile, venticinquesimo Alessandro Madeo, novantacinquesimo Manuel Campana, novantasettesimo Emanuele Cerbella e centotrentaseiesimo Emanuele Malavolta. Per il ranking Gpg divisione Ragazze, fioretto femminile, cinquantesima Francesca Aversente. Da menzionare del gruppo Scherma C. Corigliano anche tutti gli altri tesserati Elisa Spataro, Pierpaolo La Grotta e le prime lame Lorenzo Abbruzzese, Margherita Di Vincenzo e Beatrice Algieri.
L’evoluzione della Scherma Club Corigliano prosegue cadenzata e incessante e l’auspicio è che presto si possa tornare ad allenarsi e in pedana. Unanime il commento del binomio tecnico, formato dall’istruttrice Emanuela Bruno e del maestro Ignazio Consoli: «Avremmo preferito proseguire con l’iter regolare dei vari appuntamenti in calendario ma causa pandemia non è stato possibile. Peccato perché i risultati che abbiamo ottenuto fino a prima del lockdown erano più che positivi e incoraggianti e lasciavano presagire una stagione in netta ascesa. Ci auguriamo di proseguire e rifarci la prossima annata anche se ci godiamo insieme ai ragazzi i soddisfacenti risultati dei ranking emanati dalla Fis. Punteggi che ci danno nuova linfa per proseguire con il progetto scherma sperando di poter riprendere presto con gli allenamenti per preparare le gare future della prossima annata».
Cristian Fiorentino

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial