A2: Cosenza batte ancora Rende, pari per la Catanzarese. Brutto ko per l’Acri

L’undicesima giornata del campionato di Serie A2, la quarta di ritorno, ha mandato in archivio, nel girone 1 centro-sud, il derbyssimo di ritorno – più di uno scontro diretto – Città di Rende vs Città di Cosenza che ha visto primeggiare i secondi per 5-3 (all’andata era finita 6-2 per i cosentini). Il primo turno, equilibratissimo e bellissimo si era concluso sul 2-2 dopo aver consegnato agli ospiti i due set di terna e ai padroni di casa i due di individuale (con Davide Spadafora che batte Vincenzo De Rose, al suo ritorno a Rende da avversario). Nella ripresa invece esce fuori la qualità delle coppie di Cosenza, soprattutto di quella formata da Andrea Granata e Vincenzo De Rose. I tre punti conquistati permettono al Cosenza (che tocca così quota 15) di salire in quarta posizione e di avvicinarsi alla salvezza guardando all’ostica trasferta in casa della vice capolista Santa Chiara. Salvezza che è ancora tutta da conquistare per Rende (11) che sabato 14 maggio affronterà un altro derby interno contro la Catanzarese.

Proprio la Catanzarese (14 pt) che in casa non va oltre il pari contro Santa Chiara facendosi raggiungere dagli avversari da 3-1 a 4-4. Gli uomini di mister Abramo chiudono avanti il primo turno, soprattutto grazie al solito Valentino che nell’individuale fa quello che deve fare, mentre le terne finiscono una per parte. Nel secondo turno paga il cinismo degli avversari che sbagliano poco mentre la squadra di casa si aggiudica solo un set con la coppia Piscitelli – Valentino. Per Perricelli e compagni la strada della salvezza passa ora da Rende (sabato 14 maggio).

Nel girone 2 centro-sud seconda sconfitta consecutiva per la Sant’Angelo Città di Acri (12), battuta in casa dagli umbri della Montegrillo 2-6 (primo turno chiuso sullo 0-4). Un sconfitta figlia degli errori e del nervosismo, in cui i padroni di casa hanno conquistato solo due set di coppia con Oriolo – Veloce A. Sabato prossimo dev’essere categorico tornare a vincere.

 

FRANCO PARISE CITTA’ DI RENDE VS CITTA’ DI COSENZA 3-5 (43-55)

De Rose C. – Tagliente A. – Tagliente P. (2° set sost. Spadafora S.) vs Toteda F. – Giannotta – Granata A. 5-8, 5-8; D. Spadafora vs V. De Rose 8-7, 8-5; C. De Rose – A. Tagliente vs Giannotta – F. Toteda (2° set sost. E. Toteda) 6-8, 8-3; D. Spadafora (2° set sost. Carbone) – S. Spadafora (2° set sost. P. Tagliente) vs A. Granata – V. De Rose 3-8, 0-8;

ALLENATORE RENDE: Gianluca Cristiano (dir. Adamo Russo)

ALLENATORE COSENZA: Francesco D’Ambrosio (dir. Roberto Urso)

DIRETTORE DI GARA: Francesco Airaldi

ARBITRI: Giuseppe Gaglianese – Guglielmo Spizzirri

CATANZARESE VS S. CHIARA LE DELIZIE (NA) 4.4 (46-50)

Perricelli – Bianco – Scicchitano vs Crispino – Palumbo – D’Alterio 8-7, 2-8; Valentino vs Buono 8-3, 8-5; Perricelli – Bianco (2° set sost. Scicchitano) vs Crispino – D’Alterio 2-8, 5-8; Piscitelli – Valentino vs Buono – Palmieri 8-3, 5-8;

ALLENATORE CATANZARESE: Franco Abramo (dir. Antonella Germanò)

ALLENATORE S. CHIARA: Ciro Napolitano (dir. Giovanni Esposito)

DIRETTORE DI GARA: Eugenio Gaudio

ARBITRI: Mario Gaglianese – Raffaele De Rose

 

SANT’ANGELO CITTA’ DI ACRI – F. S. S’ANGELO MONTEGRILLO (PG) 2-6 (41-62)

Gradilone – Algieri S. – Veloce G. vs Gori – Maccarelli – Stia 2-8, 3-8; Veloce A. (2° set sost. Oriolo) vs Palazzetti 5-8, 5-8; Algieri S. (2° set sost. Gradilone) – Nicoletti vs Gori (2° set sost. Stia) – Maccarelli  7-8, 3-8; Oriolo – Veloce A. vs Palazzetti – Vitali 8-7, 8-7;

ALLENATORE ACRI: Salvatore Sposato (dir. Francesco Sposato)

ALLENATORE MONTEGRILLO: Massimo Mariotti (dir. Luca Rugini)

DIRETTORE DI GARA: Vitaliano Palaia

ARBITRI: Andrea La Face – Vincenzo Valentino