Rangers Corigliano, la Società Ringrazia Tutti e guarda già al Futuro

Stagione ai titoli di coda in casa Rangers Corigliano. Con la sconfitta nella semifinale play-off di domenica scorsa, per mano del Mirto Crosia, la formazione biancoazzurra chiude ufficialmente l’annata 2021-2022. Cammino d’alta graduatoria per i biancoazzurri che partiti un po’ frenati sono riusciti ad ingranare prendendosi per un lungo periodo la leadership della classifica. Primato durato, nonostante qualche infortunio di troppo, fino ad aprile allorquando fatali sono stati i due scontri diretti contro Soccer Montalto e Mirto Crosia. Da lì in poi la strada per le prime due posizioni si è fatta in salita chiudendo la regular-season in quarta piazza. Senza grossi sussulti il match di Mirto di domenica scorsa con una formazione apparsa senza grossi stimoli. «Il bilancio stagionale– si legge nel comunicato societario- resta positivo. Abbiamo mantenuto fede a quelli che erano i presupposti di inizio torneo calcando le prime posizioni in graduatoria. Purtroppo, causa vicissitudini e defezioni e in alcuni casi anche per episodi, siamo incappati in qualche passo falso di troppo che ne hanno compromesso le più rosee ambizioni». In effetti, il Rangers Corigliano sino ad aprile ha mantenuto un’andatura invidiabile con tanto di imbattibilità annessa. E tra le note positive oltre alle qualità dei soliti giocatori d’esperienza, guidati da capitan V. Sposato, va considerato anche l’apporto di tanti giovani interessanti con margini di miglioramento. E se è mancata un po’ di compattezza e lucidità in alcuni momenti la dirigenza non fa drammi e rilancia: «Prendiamo tutto ciò che di positivo abbiamo prodotto in questa annata facendo tesoro degli errori per migliorarci in futuro. E anche se si poteva fare meglio, vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno per programmare la stagione che verrà. Prima però è doveroso– prosegue la nota- ringraziare i dirigenti, lo staff tecnico e i calciatori per l’impegno profuso e ancora i partner e tutti coloro che ci sono stati vicini e ci hanno sostenuti per tutto il campionato. Un ringraziamento anche all’amministrazione comunale che ci ha permesso l’utilizzo dello stadio per allenamenti e partite casalinghe. Avremo modo da oggi di valutare ogni progetto avvenire ad iniziare dall’eventuale domanda di ripescaggio per poi passare a tutti gli altri aspetti: riconferma e rafforzamento dell’organigramma societario, scelta allenatore, riconferma giocatori e individuazione nuovi innesti. Nelle varie prospettive– chiude il comunicato-  non mancherà il dialogo e qualche novità per cercare di far crescere e portare avanti il nostro progetto sempre secondo una politica mirata al passo dopo passo». E mentre ancora scorrono i titoli di coda dell’ultimo campionato, in casa Rangers Corigliano si ragiona già su tutti i temi della prossima stagione che prenderanno vita e corpo nelle prossime calde settimane estive.  

Cristian Fiorentino