A.S.D. MARINA DI SCHIAVONEA 1960: una rimonta super per il team di Pacino

Emozioni forti ieri al “Santa Maria ad Nives” di Schiavonea. Valevole per la quinta giornata di andata, la sfida impegna il Marina di Schiavonea e la Promosport, quest’ultima ferma a quota  due punti dopo quattro giornate e a caccia di punti utili per allontanarsi dalle zone basse della classifica. Di contro il Marina di Schiavonea, reduce dalla vittoria esterna nell’ultima giornata ad Aprigliano e che in classifica conta 7 punti.

Parte bene la Promosport che già al 1′ minuto passa in vantaggio su calcio di rigore causato da un errore difensivo e nel cercare di rimediate il portiere Visciglia atterra Caturano che trasforma in rete. Ristabilita la parità con Levato al 26′, lo Schiavonea potrebbe passare in vantaggio da un momento all’altro ma, come spesso accade, la squadra ospite ripassa in vantaggio al 34′ con il promettente classe 2002 Perri. Sembra ormai con un finale scritto quando al 66′ la Promosport passa sul 3 a 1 con Costa, ma riapre la gara due minuti dopo Faraco portando la gara sul risultato di 2 a 3.

All’80’ lo Schiavonea riequilibra tutto grazie a un preciso colpo di testa di Brandi su perfetta punizione di Zangaro. A dieci minuti dalla fine un 3 a 3 che potrebbe anche essere gestito meglio dalla Promosport ma che non fa arrendere gli uomini di Pacino alla ricerca della vittoria che a tanti, pochi minuti prima, sembrava miracolosa. E ci pensa proprio Zangaro al 82′ , alla sua personale segnatura in questo campionato, a regalare i tre punti alla propria squadra.

A fine gara entusiasmo e festa da una parte, delusione e riflessioni dall’altra.

Una gara oggi ricca di leggerezze da parte nostra – dice mister Pacino – dove praticamente abbiamo fatto tutto noi. Abbiamo una rosa giocatori giovanissima dove in tanti si affacciano per la prima volta in un campionato di promozione. I veterani stanno facendo da chioccia – continua Pacino –ai più piccoli ma il mix è funzionante. Nonostante il doppio svantaggio, hanno continuato a correre, ad inseguire, credendo nella rimonta. La soddisfazione maggiore è proprio questa, crederci sempre nonostante avversario e risultato. Se da una parte paghiamo pegno per l’inesperienza, dall’altro lato guadagniamo in corsa e spregiudicatezza. Sono veramente soddisfatto dei miei ragazzi, a parte il risultato non credo che tante altre squadre avrebbero ribaltato il finale. Il nostro è un cammino improntato sulla crescita dei nostri giovani, domenica dopo domenica – conclude – e con l’aiuto dei calciatori in rosa più esperti sono certo che avremo le nostre soddisfazioni, senza perdere di vista l’obiettivo societario: una tranquilla salvezza“.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial