A.S.D. ROSSANESE: contro il Cassano Sybaris una vittoria meritata

ASD ROSSANESE – ASD CASSANO SYBARIS 3-0


ASD ROSSANESE: Campagna, Morrone D., Carrozza, Scalise (58′ Federico), Sifonetti (79′ Morrone C.), Dima, Canaliu (71′ Baratta), Vinci, Diaco (65′ Raiolo), Barillari (82′ Le Voci), Abenante

ASD CASSANO SYBARIS: La Banca V., Roland, Bomparola, Serra Cassano (49′ Graziadio), Francese, Catapano, Perciaccante, De Leo (29′ Yaya), Buongiorno, La Banca S. (64′ Pesce), Russo

Marcatori: 11′ Barillari, 28′ Diaco, 50′ Sifonetti

Ammoniti: Morrone D. (R), Barillari (R), La Banca V. (CS), Roland (CS), Bomparola (CS)

Arbitro: Fiore (sez. Cosenza)

Assistenti: De Bartolo (sez. Cosenza); Granata (sez. Cosenza)

LE FOTO DELLA GARA


Ancora una vittoria per la Rossanese di mister Aloisi allo “stefano Rizzo” ormai vero “fortino” di fatto. In classifica a 18 punti frutto di 6 vittorie di cui proprio 5 in casa dove al momento nessuno ha portato via punti. Secco 3 a 0 rifilato al Cassano Sybaris che si presentava forte di una difesa quale seconda assoluta tra le meno battute del torneo con solo 6 reti incassate. In 40′ la Rossanese realizza il 50% sinora incassate dal Cassano; dal 10′ al 50′ cade malamente la squadra di mister Lucera. Oggi sono sembrati la brutta copia della squadra applaudita appena 6 giorni fa dove, seppur perdendo contro la Morrone, usciva tra gli applausi dei propri tifosi. Una involuzione pericolosa a cui dare immediatamente una risposta già domenica prossima al “P.Toscano” contro la Vigor Lamezia.

Eppure i primi 10′ sembravano incoraggianti per i biancoazzurri, partiti a razzo mettendo in difficoltà i locali con ficcanti partenze. Peccato che lo stato di grazia sia durato solo ed esclusivamente 10 minuti. E proprio Barillari colpisce il Cassano Sybaris all’11’ con un preciso diagonale. Tenta una reazione il Cassano Sybaris ma sterile e a volte scomposta contrariamente alla Rossanese che al 28′ raddoppia con Diaco imbeccato dal solito Sifonetti.

Stancamente si ritorna negli spogliatoi, magari sperando in una reazione più corposa per cercare di recuperare il risultato. Speranza resa vana dalla rete di Sifonetti, registra e ispiratore di questa bella sorpresa, che realizza la terza rete dell’incontro. Praticamente si spegne più la speranza di rimonta degli azzurri. Girandola di sostituzioni per le squadre e se si escludono due tiri di Pesce e una punizione dal limite calciata da Buongiorno ben parata da Campagna, null’altro da segnalare. Troppo poco per meritare un punto, troppo poco per una squadra che ambisce alla salvezza. A volte la tecnica è fondamentale ma da sola non basta se la voglia di lottare, correre e sudare si lascia a casa. Il tempo non manca per recuperare ma se le premesse sono quelle viste oggi in campo, due sole considerazioni: chi dichiara di volersi solo salvare (Rossanese) può ambire a piazzamenti molto più importanti; chi invece pensava fosse facile salvarsi (Cassano) probabilmente dovrà cambiare rotta e atteggiamento se non vuole ritrovarsi a lottare sino all’ultimo.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial