A.S.D. OLYMPIC ROSSANESE 1909: vittoria contro il Bocale per consolidare la classifica

OLYMPIC ROSSANESE – BOCALE CALCIO 20


OLYMPIC ROSSANESE: Ramunno, Granata, Mirabelli, Salandria (66′ Meta), Sposato (33′ Zangaro), Alfano, Benincasa, Manfredi, Bellitta, Tramontana, Buongiorno (84′ Morfò) All.: Pascuzzo

BOCALE CALCIO: Caputo, Manganaro, Malara (46′ Polimeni), Tuzzato, Mochi, Wojcik, Zagari (62′ Puccinelli), Tripodi, Rukhadze (54′ Secondi), Foti, Barbuio All.: Laface

Arbitro: Moretti Simone (sez. Valdarno) – Assistenti: Condò Filippo (sez. Taurianova), Bulotta Alessio (sez. Catanzaro)

Marcatori: 5′ Bongiorno (OR), 50′ Tramontana (OR)

Recupero: 1′ PT, 4′ ST.

TUTTE LE FOTO DELLA GARA


Allo “S. Rizzo” di Rossano due squadre che occupano i piani alti della classifica. Forti anche degli innesti del mercato di riparazione, entrambe puntano a posizioni di classifica di prestigio.

Da una parte l’Olympic Rossanese che, tra entrate ed uscite, ha sicuramente dato una impronta forte nei progetti societari. Al debutto Meta arrivato in settimana dall’Acri mentre De Simone ha dovuto accomodarsi in tribuna poichè i tempi di tesseramento non hanno consentito il suo utilizzo, sebbene gli ultras bizantini gli abbiano riservato una accoglienza particolare. 

Parte bene l’Olimpic Rossanese e già al 5′ passa in vantaggio grazia all’attaccante rivelazione rossoblù Bongiorno lesto a sfruttare un millemetrico assist di Bellitta. A proposito di Bongiorno, under classe ’99, oggi ha dato prova di essere un giocatore capace di variare su tutto il fronte offensivo, non a caso è da tempo osservato da società professionistiche.

Brutta tegola per L’olympic Rossanese al 33′ del pt per l’infortunio a Sposato che ha dovuto abbandonare il campo, al suo posto Vito Zangaro. 

Sembra voler gestire la gara la squadra di mister Pascuzzo, complice anche un Bocale spento e disordinato.

Il primo tempo termina con il risultato di 1 a 0. Pronti e via per il secondo tempo e arriva il raddoppio di Tramontana, altro under classe ’99, che insacca solo soletto in una azione confusa in area. Meritevole per il tempisto, senso della posizione e conclusione ma i ringraziamenti vanno a tutta la difesa ospite capace di far danzare la palla all’interno della propria area senza riuscire ad intercettare, colpevolmente.

Continua a gestire la gara l’Olympic Rossanese, senza problemi e senza rischiare nulla e dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro Moretti decreta la vittoria della squadra di casa.

Soddisfazione per questi 3 punti, sicuramente meritati per quanto visto in campo. L’Olympic Rossanese vista oggi non ha mostrato punti deboli, intelligente nel gestire la gara a proprio piacere, sfruttando le caratteristiche dei suoi uomini.

Certo, il Bocale di oggi probabilmente ha dimenticato la grinta a casa, squadra senza carattere, timida, impacciata. Sarà anche la prima partita del figliol prodigo Barbuio, ma lasciato troppo solo a combattere contro i corazzieri Granata e Mirabelli. Se Ramunno, portiere rossoblù, ha partecipato come spettatore non pagante, la colpa non è sua. Certamente non è il vero Bocale, mister Laface avrà da lavorare in questa sosta natalizia per riamalgamare vecchi e nuovi e soprattutto trasmettere loro almeno la  metà della sua carica. E allora sarà il Bocale che ha fatto bene sino a ieri, non certo quello di oggi.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial