A.S.D. ROSSANESE: tre punti d’oro al 91′ di rigore

ASD ROSSANESE: Campagna, Lonetti (76’ Morrone), Carrozza, Raiolo (60’ Le Voci), Rizzo, Romio, Coppola (61’ Abenante), Scalise, Federico, Sifonetti, Vinci – All. Luca Aloisi

 

ASD GARIBALDINA: Gualtieri, Pascuzzi M. (41’ Bonacci), Mirabelli (60’ Pellegrino), Lepore, Sesay, Pascuzzi L., Fazio, Gentile (69’ Kamel), Fabbricatore, Morrone (82’ Taverna), Mancuso – All. Perrone Gianluca

 

Marcatori: 31’ Federico (R), 48’ Pascuzzi L. (G), 90’+1’ Sifornetti – Rigore – (R)

Ammoniti: Raiolo (R), Rizzo (R), Sifonetti (R), Le Voci (R), Sesay (G), Mancuso (G)

 

Arbitro: Ramundo Carmelo (sez. Paola)

Assistenti: Vommaro Gianluca (sez. Paola) – Catanzariti Giuseppe (sez. Cosenza)

Recupero: 2’ PT – 6’ ST


Sul filo di lana arrivano i tre punti in casa rossoblu grazie a Sifonetti che realizza su calcio di rigore.

Potrebbe essere questa la sintesi dell’intero incontro che oggi ha visto fronteggiarsi allo “S. Rizzo” Rossanese e Garibaldina.

La classifica spesso gioca brutti scherzi, leggendola prima della disputa, facile pensare a una buona sgambata della formazione di casa che veleggia nella parte alta della graduatoria a dispetto degli ospiti che invece sono a confine con la parte pericolosa dell’extratime stagionale.

Questo, per quanto visto oggi, solo sulla carta perché in campo si è potuto assistere a una bella gara che evidenzia quanto sia bugiarda la stessa classifica dei giallorossi ospiti (oggi in rossoblù).

Mister Aloisi è costretto a far di necessità virtù. Fermo ai box per problemi fisici il bomber locale Diaco, il ruolo di punta centrale viene affidato a Sifonetti perdendo quindi qualcosa in termini di qualità nella parte centrale del campo. In campo due under ’99 (Campagna e Lonetti), un 2000 (Romio) e 2001 (Coppola, all’esordio), Carrozza si posta sulla corsia di sinistra e al suo posto come centrale al fianco di Rizzo viene impiegato Romio protagonista di una gara più che positiva con una prestazione da over sbagliando poco o nulla.

Scalise detta i tempi alternandosi con Raiolo, Federico e Vinci gli esterni alti che tengono in apprensione costante la retroguardia avversaria.

La Garibaldina contrappone un gioco ordinato, senza timori, con calma e organizzazione, reparti ben collegati. Mister Perrone è alla caccia di un risultato utile, arriva a Rossano con la speranza di raccogliere almeno un punto quasi riuscendoci sino al 91’.

Belle occasioni capitano sui piedi del debuttante Coppola che spara sul portiere in due occasioni, bravo anche il portiere locale campagna a neutralizzare le conclusioni di Fabbricatore prima e Morrone subito dopo sul punteggio di parità. Il risultato si sblocca al 31’ con una giocata di Sifonetti che abbandona le vesti di attaccante e fa quello che gli riesce meglio. Lancio rasoterra perfetto a tagliare la difesa ospite, palla che arriva in area e per Federico è giornata di gloria segnando la rete del vantaggio.

Timida reazione ospite ma la gara termina con la Rossanese in vantaggio.

Di rientro per il secondo tempo, la Garibaldina sfrutta per bene un calcio piazzato e riporta in equilibrio il match con la rete realizzata da Luigi Pascuzzi che è lesto ad insaccare in rete in mischia.

Doccia fredda per i locali, mister Aloisi sistema qualcosa con i cambi, occasioni per passare in vantaggio per entrambe le formazioni (maggiormente per i locali) ma l’arbitro comunica 6’ minuti di recupero dovuti alla serie di cambi e ad un infortunio di gioco occorso a Fazio della Garibaldina.

Recupero fatale per una e provvidenziale per l’altra. Corre il 91’ quando su assist  di Vinci, la palla giunge a Le Voci in area, sfera contesa tra difensore ed attaccante che termina a terra. Per il signor Ramundo è calcio di rigore tra le proteste dei calciatori ospiti, in campo e in panchina.

Responsabilità pesante per Giuseppe Sifonetti che si incarica della trasformazione. Palla sulla destra del portiere Gualtieri, palo interno e rete.

I restanti cinque minuti vengono gestiti dalla Rossanese a difesa del risultato con la Garibaldina alla disperata caccia del punto ma senza esito. Termina per due reti ad uno a vantaggio della Rossanese.

Per mister AloisiTorniamo alla vittoria dopo un po’ di tempo, ne avevamo bisogno e sono soddisfatto per come i ragazzi hanno interpretato la gara. Importante anche aver trovato di nuovo la via del goal che ultimamente avevamo un po’ smarrito. Questi tre punti consolidano la nostra classifica e ci avvicinano ancor di più alla nostra meta che resta la salvezza. Ottenuta ciò, poi vedremo”.

Agitato e deluso invece il trainer Perrone che “oggi non abbiamo perso noi, lo ha deciso un signore che ha fischiato un rigore inesistente. Il mio difensore era davanti all’attaccante, come poteva commettere fallo? Sono deluso, amareggiato perché dopo una così bella gara, fa male perdere per una decisione che questo signore ha inventato. Potevamo anche vincere e invece torniamo a casa a mani vuote. Non siamo più disponibili ad essere trattati così, non è la prima volta. Ora basta, meritiamo e pretendiamo rispetto.”

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial