A.S.D. MARINA DI SCHIAVONEA 1960: vittoria in rimonta contro uno spento San Marco

ASD MARINA DI SCHIAVONEA 2 ASD SAN MARCO 1


MARINA DI SHIAVONEA: De Luca, Faraco, Bianco, Curatelo F.A., Schifino, Villella, Curatelo F., Perfetto (59′ Romio), De Giacomo (90′ Grispino), Zangaro, Tedeso – All. Vincenzo Pacino

SAN MARCO: Berardi (68′ Crocco), Altimari, De Rose, Michienzi (88′ Di Luca), Aita, Pansera, Esposito (68′ Ziccarelli), Cavatorti, Zicarelli, Brillante, Greco (56′ Piluso) – All. Raffaele Apicella

Marcatori: 7′ Cavatorti (SM), 26′ Zangaro (S), 52′ De Giacomo (S)

Arbito: Davide Fiore (sez. Cosenza)

Assistenti: Umberto Critelli (sez. Catanzaro), Igor Mungo (sez. Catanzaro)

Recupero: PT 2′, ST 4′

TUTTE LE FOTO DELLA GARA


Continua il momento positivo per la squadra di mister Pacino.

Al “Santa Maria ad Nives” ospite di turno il San Marco degli ex mister Apicella e dell’attaccante Giuseppe Brillante che lo scorso anno furono proprio artefici del salto di categoria con la maglia biancazzurra marinara.

Parte bene la squadra ospite che al primo affondo trova la rete grazie a Cavatorti che al 7′ mette in rete su traversone proveniente dalla sua sinistra. Palla all’altezza del dischetto di rigore e piattone che trafigge l’incolpevole De Luca, probabile qualche disattenzione nella retroguardia locale.

E inizia da questo momento la gara per i padroni di casa. Il vantaggio invece di agevolare la gara al San Marco produce l’effetto contrario. Non si abbattono con lo svantaggio ma iniziano a premere sull’acceleratore mettendo in risalto le debolezze dell”avversario apparso arrendevole e poco reattivo.

Al 12′ il risultato potrebbe riportarsi in parità grazie a un rigore ineccepibile. In area viene falciato Curatelo Francesco Antonio e per il sig. Fiore nessun dubbio. Sul dischetto si porta il bombe De Giacomo ma la sua conclusione viene neutralizzata in angolo dal portiere ospite Berardi.

Per tanti sarebbe potuto essere il definitivo colpo da KO ma non per i ragazzi di Pacino.

Meritatamente al 26′ riporta in equilibrio la gara una grande conclusione di Zangaro che in area si destreggia tra i difensori e mette in rete da posizione angolata.

Rinvigoriti dal pareggio e sempre più convinti, la squadra locale continua a gestire l’incontro senza trovare opposizione. Lo stesso Zangaro al 35′ colpisce la traversa sfiorando di fatto il vantaggio.

Il San Marco concede troppo, quasi accontentandosi del risultato.

La ripresa riparte con lo stesso spirito del primno tempo. Pressione alta sui portatori avversari, raddoppi e corsa le ormai collaudate frecce all’arco dei ragazzi dei presidenti Celi e Guerriero.

Il raddoppio è solo una questione di tempo e arriva al 52′ ad opera di De Giacomo. Calcio di punizione dal limite dell’area toccato da Zangaro per l’attaccante che con una bordata mette in rete.

Il San Marco tenta qualche ripartenza, l’ex Brillante tenta di tutto per riportare la gara in parità ma la difesa, con Schifino e il nuovo acquisto Villella (ex Olympic Rossanese) al suo debutto, ergono un muro davanti al portiere De Luca, in verità oggi in veste di spettatore non pagante.

Nel girone di ritorno lo Schiavonea sta pian piano raggiungendo l’obiettivo stagionale della salvezza. Nelle ultime quatto gare è riuscito a racimolare ben 10 punti (3 vittorie e un pareggio), mettendo in mostra dei giovani interessanti sui quali è facile prevedere un futuro in categorie anche superiori. Un merito da riconoscere a mister Pacino bravo nel gestire gli uomini a disposizione, capaci di invertirsi nei ruoli (vedi Faraco oggi schierato esterno basso).

Per il San Marco un campionato strano. Sempre attestato a ridosso della zona playoff (obiettivo societario dichiarato) non ha mostrato una continuità nei risultati. Squadra parzialmente rinnovata a dicembre, resta l’oggetto misterioso del campionato capace di alternare prestazioni di caratura miste ad altre abbastanza deludenti. Quella vista oggi lancia segnali pericolosi per il cammino negli ultimi 9 impegni, a partire già da domenica prossimo ospitando la capolista Sambiase Lamezia. Sembrerebbe che sia programmata in serata, al più tardi nella giornata di domani. una riunione societaria per la verifica della situazione.

Per mister Pacinoè stato un primo tempo perfetto, con la giusta tensione per vincere la partita. Abbiamo giocato a calcio, i ragazzi crescono e giocano sempre con più fiducia nei propri mezzi. E’ vero che hanno poco esperienza ma vantano tanta qualità. Oggi ha debuttato con noi il nuovo acquisto Francesco Villella, dopo solo tre allenamenti si è subito messo a disposizione e ha portato sicurezza e qualità. Non guardiamo la classifica, sappiamo che dobbiamo lottare e stare attenti. Stiamo facendo un girone di ritorno quasi come le grandi del campionato. Va bene così, siamo soddisfatti“.

Mister Apicella commenta “abbiamo iniziato bene, ma poi abbiamo perso la luce. Sapevamo di trovare una squadra agguerrita, ha vinto quella che aveva più fame di punti. Le motivazioni sono importanti, così come lo spirito di gruppo e lo spogliatoio, sono queste le vere forze. Abbiamo avuto un blocco inspiegabile, abbiamo perso la bussola appena passati in svantaggio. Potevamo riequilibrare sul finale ma è andata male. L’obiettivo resta quello di una salvezza tranquilla“.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial