U.S. G. NETTI MORANO: inciampa la capolista PraiaTortora al “G. Scorza” di Morano

G. NETTI MORANO 1 – PRAIATORTORA 1

Marcatori: 80’ Amodio (GN), 86’ Orsino (PT)


G. NETTI MORANO: Saraceni, Cortese, Conte, Doni, Fiore, Aita, Crescente (91’ Maffei), Vacca (59’ Mazza), Russo, Schifino, Amodio – All. Antonio Martino

PRAIATORTORA: Marino, Novello, Magnone, Orsino, Papa, Gabriele, Stamato (90’ Bevilacqua), Gentile, Ramunno, Petrone, Matellicani (59’ Scoppetta) – All. Roberto Mantuano

Ammonizioni: Crescente (GN)

Espulsioni: Fiore (GN), Apollaro G. (GN)

Arbitro: Russo Eugenio Isaia

Recupero: PT 2’ – ST 4’

TUTTE LE FOTO DELLA GARA


Inciampa la capolista PraiaTortora al “G. Scorza” di Morano, riaccendendo speranze alla diretta inseguitrice per l’esito finale del campionato. E’ altresì vero che comunque il margine è ancora a distanza di sicurezza, nelle ultime tre gare sarà sufficiente gestirlo e la festa potrà iniziare.

Per la delicata posizione di classifica Al G. Netti servono punti per centrare la salvezza.

Consapevole del tasso tecnico avversario, mister Martino imposta la gara nell’unico modo possibile per contrastare gli ospiti: corsa, sano agonismo e tanta tanta quantità senza badare alla forma.

Al 15’ il primo sussulto della gara con una punizione di Giuseppe Amodio su cui compie un grande intervento il portiere ospite Marino. Al 30’ ci prova Ramunno del PraiaTortora ma il suo colpo di testa termina alto sulla traversa. Vicino alla marcatura il G. Netti al 32’ ancora con Amodio che centra il palo, al 38’ Aita ci prova da fuori con palla a lato. La seconda conclusione in porta per gli ospiti è di Angelo Petrone su calcio di punizione al 43’ ma la sfera esce alta sulla traversa. Al rientro in campo la solfa non cambia, attacchi sterili, passaggi poco precisi. Al 69’ ci prova Petrone (il più attivo dei suoi) con uno slalom in area portandosi la palla sulla linea di fondo e a 2 metri dal portiere manda sull’esterno. Al 30’ doccia fredda per il padroni di casa che restano in dieci causa l’espulsione di Fiore per doppia ammonizione. Potrebbe essere l’episodio del ko ma come spesso accade succede esattamente il contrario. All’80’ Giuseppe Amodio realizza una rete che in questa categoria sono un lusso. Da fuori area, sfruttando una palla vagante, piazza un tiro che trafigge Marino. Nell’occasione è parsa un po’ lenta la difesa nel salire per conquistare palla e il portiere fuori posizione.

Nell’occasione l’adrenalina gioca un brutto scherzo ai giocatori, nell’usultanza viene espulso anche Giuseppe Apollaro del G. Netti, secondo portiere in panchina.

Si catapulta in avanti la capolista alla ricerca quantomeno di un pari prezioso e al’86 Orsino in mischia conseguente un calcio d’angolo mette in rete la palla del pareggio.

Gli ospiti recriminano abbastanza veemente con l’arbitro per un presunto fallo di mano in area da parte di un difensore del G. Netti ma il direttore di gara, forse coperto, fa continuare.

Brutta gara per il PraiaTortora, arrivata a Morano con i favori del pronostico ma che non riesce a mettere in mostra un gioco con manovre articolare preferendo palle alte e lunghe invece di tentare di giocare palla a terra, salvo in pochissime occasioni. Probabile che l’assenza del centrocampista Mandarano abbia pesato più del dovuto.

Per il G. Netti punto d’oro, conquistato con merito per come ha affrontato la gara. In umiltà e soprattutto con coraggio ha sfruttato al meglio la propria dote: la corsa e un sano agonismo, l’unico modo per uscire indenne dal confronto.

Su tutti di Schifino e Russo del G. Netti, nel PraiaTortora menzione per Papa e Petrone. Chiaramente un gradino in più sul podio è riservato ai due marcatori Amodio e Orsino, entrambi sicuramente protagonisti anche in più alte categorie.

Buono l’arbitraggio, forse indeciso sull’episodio del rigore contestato dagli ospiti. Tutto sommato il risultato, per quanto mostrato in campo, appare equo e veritiero.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial