A.C.D. MORRONE: brutta sconfitta, due espulsi

SCALEA 4 – MORRONE 1


SCALEA (4-3-3): Loccisano; Caruso, Mauro, Pizzoleo, Piazzolla; Castellano, Capomaggio, Lanzo (22′ st Legato); Corigliano, Meta (30′ st Martena), Martinez. A disp.: Pinto, Diallo, Chemi, La Torre, Brigante, Possidente, Ramundo. All.: Gregorace

MORRONE (4-3-3): Risoli; Novello, Bruno, Bacilieri, D’Acri (17′ st Granata); Casella, Nagore, Leta (1′ st Misuri); Nicoletti, Gueye, Azzinnaro. A disp.: Bance, De Rose, Pansera, Barbieri, Aiello, Colosimo, Stamati. All.: Stranges

ARBITRO: Aureliano di Rossano

MARCATORI: 6′ pt Lanzo (S), 19′ pt e 49′ st Corigliano (S), 45′ pt Bruno (M), 44′ st Castellano (S)

NOTE: Spettatori circa 400 con rappresentanza ospite

Espulsi al 27′ st Bacilieri (M) e al 35′ st Bruno (M) per gioco pericoloso

Ammoniti: Caruso (S), Nagore (M), Meta (S), Piazzolla (S), Lanzo (S), Pizzoleo (S), Legato (M), Campomaggio (S), Martinez (S)

Angoli: 6-0 per la Morrone

Recupero: 3′ pt – 5′ st


La Morrone torna a casa con le pive nel sacco dalla trasferta di Scalea, incassando quattro reti e perdendo Bacilieri e Bruno espulsi nella ripresa. Il 4-1 finale e il tabellino lascerebbero intendere una gara a senso unico, ma i granata per larga parte del match sono stati col pallino del gioco in mano tentando di riequilibrare il risultato compromesso nei primi minuti di gioco.
LE SCELTE. Stranges non può contare su De Marco e De Luca infortunati e sul bomber Ferraro squalificato dal Giudice Sportivo. Il tecnico granata opta ancora per il 4-3-3 e posiziona Gueye al centro dell’attacco, con Nicoletti e Azzinnaro sulle ali. In difesa c’è l’esordio dal 1’ di Novello, mentre a centrocampo il trio Casella-Nagore-Leta ottiene la riconferma in blocco. Gregorace si schiera a specchio e affida le chiavi della prima linea al tridente formato da Corigliano, Meta e Martinez.
AVVIO SHOCK. Il cronometro non segnava nemmeno venti minuti che lo Scalea già si trovava sul doppio vantaggio. Lanzo è stato bravo ad inserirsi centralmente prendendo d’infilata la difesa ospite e beffando Risoli con un pallonetto velenoso. Corigliano, invece, ha indovinato il diagonale giusto dopo un batti e ribatti in area avversaria. Il doppio colpo scuote inesorabilmente i ragazzi di Stranges che alzano il baricentro ed iniziano ad occupare la metà campo avversaria. Il 2-1 arriva qualche istante prima del break, con una rasoiata di Bruno che risolve una mischia seguente ad un corner battuto dalla sinistra.
CARTELLINI COME SE PIOVESSE. Nonostante non si tratti di una partita cattiva, Aureliano di Rossano decide di dirigere usando di sovente i cartellini. Stranges, già costretto a sostituire Leta con Misuri nell’intervallo, perde Bacilieri al 27’ e Bruno al 39’, spediti sotto la doccia per due presunti episodi di gioco violento. Per la Morrone, come per qualsiasi altra squadra, è troppo concedere due uomini in più allo Scalea. I bianco stellati allora sfruttano la superiorità colpendo con Castellano e ancora con Corigliano.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial