PROMOZIONE CALABRESE GIRONE A: il punto sulla 5° giornata del 21/10/2020 di Leonardo Guerrieri

Prevale il segno ics nella quinta giornata del Campionato di Promozione calabrese, girone “A”, che fa registrare quattro pareggi e tre vittorie di cui una sola in trasferta. Mentre 22 sono state le reti segnate. 6 sono stati invece i rigori concessi di cui 4 trasformati. Rinviata Trebisacce-Real Sant’Agata. In questo primo, dei due turni infrasettimanali programmati dal calendario (l’altro andrà in scena il prossimo 25 novembre), spicca tra gli altri, il poker servito dalla Rossanese di mister Aloisi, al suo terzo successo stagionale, sul campo del fanalino Città Amantea. Sugli scudi il bomber Giacomo Bongiorno che con la doppietta realizzata contro i blucerchiati porta a quattro il suo bottino personale che lo proiettano temporaneamente in cima alla classifica dei marcatori del girone seppure in condominio col colored del Trebisacce Alassani.  Sul taccuino dei marcatori anche Pipieri e Sifonetti. L’unica rete dei padroni di casa la sigla Cuore. Rossanese che deve recuperare una gara contro il Trebisacce. Non va oltre il pareggio, il primo in campionato, la capolista Promosport  targata mister Morelli che sul terreno del Marco Lorenzon di Rende trova, in una gara avvincente e piena di emozioni, la tenacia opposizione del Villaggio Europa che seppur in nove uomini pesca sul filo di lana con Prete l’acuto che regala alla sua squadra un prezioso pari. Al vantaggio iniziale dei ragazzi di mister Miceli con Nicoletti, risponde la Promosport che dopo aver fallito un calcio di rigore con Russo dalla cui azione scaturisce l’espulsione di Cordua per proteste e successivamente quella di Tomasi per doppia ammonizione, impatta la partita con Scozzafava. Ripresa nel segno degli ospiti che effettuano il sorpasso con un eurogol di Colosimo. Sul finire di gara il calcio di rigore assegnato da Aureliano e realizzato in modo rocambolesco da Prete. Al secondo posto della graduatoria troviamo l’imbattuta Juvenilia Roseto di mister Malucchi che sfiora il quarto successo stagionale sul campo della Denis Bergamini. Il doppio vantaggio maturato nella prima frazione di gioco dalla squadra rosetana grazie alle reti di Jarar e dell’esperto Golia è vanificato nella ripresa dal ritorno dei padroni di casa che prima riaprono la gara con Straface e all’ultimo giro di lancette trovano l’insperato pareggio su un rigore generoso concesso dal signor Falvo e trasformato da Feraco. Identico risultato si è registrato anche nella gara tra l’ambizioso Città di Acri di mister Pacino ed il mai domo San Fili. Sono proprio gli ospiti a passare con Terrazzano cui fa eco il pareggio acrese da parte di Petrone. I Rossoneri non ci stanno e si portano avanti su calcio di rigore realizzato dal bomber Galantucci. Il palo dice no alla terza rete dell’Acri che a pochi minuti dalla fine subisce in ripartenza il pari di Raimondo. Seconda vittoria per la Garibaldina di mister Perrone a cui basta il gol di Pisani per piegare le resistenze di un attento Cutro. Più largo invece, nel punteggio ma molto meno nel gioco, il secondo successo della Caccurese che castiga senza pietà gli errori del Cassano Sybaris. Sblocca la gara sul finire di tempo un calcio di rigore trasformato da Mercurio. Nella ripresa seguono le marcature nell’ordine di Dolce, Diallo e Piperissa. Infine l’unica partita della giornata terminata a reti bianche ma in cui non sono certo mancate le emozioni. Quella tra il Praiatortora di mister Libero ed il Caraffa di Catanzaro. Gara dominata dai padroni di casa i quali oltre a colpire due legni, vedersi annullare un gol sugli sviluppi di un angolo, falliscono con capitan Petrone anche un calcio di rigore neutralizzato da un ottimo Aversa.

Leonardo Guerrieri

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial