Quaterna esterna per la capolista Rangers Corigliano. Prossimi 2 turni decisivi per la promozione

Vincendo a Bisignano contro il Kratos, il Rangers Corigliano porta a casa i tre punti, il sedicesimo sigillo in campionato conservando imbattibilità e soprattutto leadership. Notevole successo esterno per gli jonici che confermano il proprio stato di grazia. Nelle alte sfere di classifica, dopo la 22^ giornata generale del girone A di Prima Categoria, non cambia nulla con i coriglianesi in testa con 54 punti, Soccer Montalto a 53 e in terza posizione a 52 unità il Real Montalto. Real, però, che dovrà recuperare il match ad Amendolara, il prossimo 13 aprile, ma prima dovrà vedersela nella stracittadina “casalinga” contro il Soccer domenica prossima 10 aprile. Nella giornata successiva (il 16 aprile) la sfida tra Soccer e Rangers sarà l’altro rilevante crocevia per assegnare una buona fetta di promozione. Insomma, i prossimi quindici giorni e due turni in arrivo, recupero compreso, saranno fondamentali per l’assegnazione della prima piazza. Dal canto suo, risultati e condizioni alla mano, il R. Corigliano arriva al momento topico stagionale al massimo della forma e con un nuovo portiere. Causa, infatti, l’infortunio dell’esperto Di Iuri, la società in settimana ha ingaggiato e annunciato il neo estremo difensore Francesco Cava, classe ’94, ex Arzachena, Isola Capo Rizzuto e Rocca City. Il tutto in attesa di capire i tempi di recupero del portierone biancoazzurro Di Iuri. Tornando alla gara e alla cronaca di Bisignano, va detto che la fase di studio dura poco. Dopo qualche iniziale avanzata dei padroni di casa senza particolari conclusioni, i coriglianesi prendono le redini del gioco. Al 10’ S. Sposato su punizione impegna il portiere Marsico che para. Al 17’ ci prova bomber De Giacomo ma Marsico blocca. Al 18’ ancora S. Sposato conclude dal limite centrando la traversa. Al 22’, su corner, parabola di S. Sposato agguantata dall’estremo di casa. Al 33’ è il turno di Curatelo che dal limite spedisce sul fondo. Al 41’ ospiti vicino al gol con Gagliarde che sfiora il palo. Un minuto dopo si fanno vivi i bisignanesi con un tiro di Ritacco che Cava ben controlla. Prima dell’intervallo Rangers in vantaggio: Gagliarde, ben assistito da Errico, con un tiro chirurgico gonfia la rete. Gol dedicato, sperando che sia di buon auspicio, da tutta la squadra al compagno Bruno che vive un momento particolare causa le precarie condizioni del proprio papà ricoverato in ospedale dopo gli interventi. Nella ripresa, coriglianesi sempre in quota e al 7’ la sfera scagliata da G. De Giacomo termina di poco sopra la traversa. Sessanta secondi dopo arriva il raddoppio: ancora l’attaccante G. De Giacomo finalizza al meglio di testa l’assist di S. Sposato dal fondo. Al 25’ il solito Errico serve ancora G. De Giacomo che manda fuori. Al 28’ massima punizione per gli ospiti per atterramento in area di G. De Giacomo da parte del portiere Marsico: batte Bruno, Marsico intuisce ma non trattiene, ne approfitta il centrocampista G. De Giacomo alias “Ringhio” che ribadisce in rete per il tris. Rangers che da qui in poi amministra nonostante qualche avanzata del Kratos che ci prova prima con Ritacco e poi con Straface ma senza effetti sperati grazie agli interventi del portiere Cava. Al 35’ ancora per gli ospiti, il neo entrato Coppola tenta la via del gol in due circostanze ma Marsico si oppone egregiamente. Al 40’ per i locali, è l’estremo Cava che nega la gioia a L. Sposato su calcio piazzato. La quarta rete arriva al 46’ con Martorana che si invola superando il portiere e imbucando la sfera in porta. Risultato finale 4 a 0 per i coriglianesi che euforici escono dal campo tra gli applausi dei propri sostenitori. Ragazzi di mister Triolo che concentrati in settimana si ritroveranno per predisporre la gara interna contro l’Oreste Angotti in attesa di conoscere anche il risultato che arriverà dal derby di Montalto.                 

Cristian Fiorentino