Harakiri Rangers. A Corigliano passa il Mirto Crosia

Derby dello Jonio amaro per il Rangers Corigliano che crolla in casa contro il Mirto Crosia. Coriglianesi bravi sino al 25’ della ripresa e crosioti più lucidi e abili nell’approfittare di alcuni svarioni per ribaltare il risultato. Biancoazzurri più tesi rispetto ad altre occasioni che incassano la seconda sconfitta in campionato e per giunta consecutiva. Dopo la 25^ giornata generale, del girone A di Prima Categoria, e considerati i successi di Real Montalto e Soccer Montalto, la graduatoria vede in testa proprio le due compagini montaltesi a quota 60, R. Corigliano a 57 e Mirto Crosia che incalza a 56 unità. A meno cinque turni dal termine, i coriglianesi non solo dovranno recuperare energia e serenità ma anche tornare al successo per tutelare il terzo posto, respingere gli assalti del Mirto C. e giocarsi le ultime chance in chiave prime due posizioni e miglior piazzamento play-off. Per la cronaca, ospiti pericolosi già al 6’ con Curia che si incunea in area calciando a lato. Al 12’ rispondono i padroni di casa con Bruno su punizione dal limite ma la retroguardia avversaria allontana la minaccia. Al 17’ gol annullato tra le proteste all’attaccante G. De Giacomo per presunto fuorigioco. Al 25’ il Mirto Crosia sblocca il risultato usufruendo di un calcio di rigore per atterramento di T. De Vincenti. Lo stesso T. De Vincenti realizza il vantaggio dagli undici metri. Il Rangers risponde subito e al 28’ pareggia i conti grazie ad un chirurgico pallonetto di bomber G. De Giacomo. Al 30’ i locali protestano per un presunto fallo di mano in area ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi. Al 34’ per i biancoazzurri ci prova S. Sposato che salta tre avversari, calcia rasoterra forte ma la sfera finisce di poco sul fondo. In apertura di ripresa, coriglianesi più arrembanti e già al 3’ S. Sposato porta in vantaggio i suoi con un perfetto tiro spiovente. Al 5’ ribatte il Mirto Crosia ancora con T. De Vincenti ma il portiere Cava para. Al 15’ ancora T. De Vincenti su un calcio piazzato tagliente ma Cava sventa in angolo. Al 25’ pasticcio nella retroguardia biancoazzurra che permette ad uno smarcato bomber T. De Vincenti di tentare ben due rovesciate e sulla seconda sortita di insaccare la palla del nuovo pareggio. Al 30’ crosioti in vantaggio: altra ingenuità su un retropassaggio che mette nelle condizioni Curia di concludere a rete. Al 32’ ospiti in dieci per l’espulsione di Pedace causa doppio giallo. Rangers sbilanciato in avanti che non approfitta della superiorità numerica anzi incassa la quarta rete su contropiede attraverso una risoluzione di Faraco. Fatta eccezione per l’espulsione di Curatelo al 40’ (per rosso diretto sulla sponda Rangers) succede poco o nulla sino alla fine con il risultato che si cristallizza sul 4 a 2 per il Mirto Crosia. Delusione oltre che nella squadra anche tra i numerosi spettatori presenti coriglianesi. Archiviato alla svelta questo brutto ko, il gruppo di mister Triolo dovrà ritrovare lo spirito per affrontare al meglio il rush finale che mette in palio ancora ben 15 punti. Rangers Corigliano che potrà reperire energie e stimoli attraverso le fatiche settimanali in vista del prossimo turno sull’ostico campo dell’Atletico San Lucido.                     

Cristian Fiorentino