N. Fabrizio rifila un tris al Giove e resta a -3 dalla leadership

Cristian Fiorentino

Quarto sigillo consecutivo per la Nuova Fabrizio che, al pala “Eventi” e nella sesta d’andata del gir. A di C-2, batte anche il Giove. La squadra di mister Russo, nonostante diverse defezioni, si impone anche contro l’avversario di Rovito grazie ad una buona prova. Bianconeri che, dopo il trascinante successo di Crotone, sull’onda dell’entusiasmo infilano un nuovo successo allungando la serie positiva dei risultati e restando in terza piazza a meno tre segmenti dalla vetta. Per la cronaca, nella prima parte la sfida stenta a decollare e la prima vera occasione è per gli ospiti con Occhiuto che si divora un gol a portiere battuto sparando alto. Per i padroni di casa risponde Cosentino con un tiro da fuori. Quindi, il portiere coriglianese Curatolo in uscita salva porta e risultato su Lido Bruno. Sull’altro fronte, Brunetto prima conclude alto di poco e poi becca il palo da fuori a estremo difensore battuto. Bianconeri che attaccano trovando il vantaggio grazie ad un’azione corale finalizzata al meglio da P. Savoia, ben assistito da De Luca. Si va al riposo sull’1 a 0 mentre nella ripresa i rovitesi si lanciano all’attacco è ancora una volta Lido Bruno si vede respingere la palla dal sempre agile portiere Curatolo. Poco dopo il Giove perde per espulsione Milito, per fallo da ultimo uomo su un avversario lanciato a rete. N. Fabrizio che ricerca il raddoppio prima con De Luca e poco dopo con F. Berardi ma senza effetti sperati. Il 2 a 0 arriva dai piedi di A. Berardi abile nel cogliere la sfera sotto porta, da una corta respinta dell’estremo ospite, e infilare in rete. Locali che amministrano trovando anche la terza e definitiva marcatura con A. Savoia che, ben servito da Cosentino, e a tête-à-tête col portiere imbuca di sinistro. Termina 3 a 0 a favore dei coriglianesi che, sabato 26 novembre, saranno impegnati fuori casa a Luzzi. Tra i bianconeri De Luca eletto Mvp (giocatore di maggior valore del match). In settimana, riprenderanno le fatiche secondo la tabella dettata da mister Russo, assistito dal vice Fusaro, che dall’altro canto spera di recuperare i diversi infortunati e calcettisti a mezzo servizio per presentarsi definiti e ben prestabiliti anche alla prossima sfida.