A.S.D. CORIGLIANO CALABRO: ottime indicazione dall’amichevole contro il Cosenza

A San Giovanni in Fiore la prima uscita per il Corigliano di mister De Feo. Dopo appena cinque giorni dall’inizio della preparazione che si sta svolgendo a Palumbo Sila, il Corigliano misura il proprio stato di salute contro il Cosenza, neo promosso in serie B.

Una utile occasione per De Feo&C. per iniziare a lucidare il gioiellino del presidente Nucaro che quest’anno dovrà confrontarsi nel campionato di Eccellenza puntando alla serie D.

Squadra quasi tutta nuova, fatta eccezione per Marco Foderaro, Ciccio Piemontese e il giovane under Feraco, gli uomini a disposizione dovranno imparare a camminare insieme per come e quanto pensa il proprio allenatore.

A questo servono i test contro formazioni di spessore tecnico diverso e più elevato e non certo per mettersi in vetrina.

Il Corigliano del primo tempo si presenta con D’Aquino, Gullo, Lombardi, Cosenza, Bertini, Cassaro, Isgrò, Foderaro M., Piemontese, De Simone e Foderaro G.

Il Cosenza oppone Saracco, Idda, Dermaku, Tiritiello, Bearzotti, Varone, Palmiero, Mungo, Anastasio, Di Piazza e Baclete.

Un primo tempo discreto, con predominanza rossoblu come logico che sia ma che termina in parità.

Nel secondo tempo spazio per tutti per aggiungere minutaggio nelle gambe. Cambiano le formazioni e De Feo manda in campo Lizzano, Sorrentino, Lieto, Lamorte, Bertini, Catalano, Biondo, Liberti, Criniti, Fragiello e Bezziccheri. 

Mister Braglia propone invece Pellegrino (30’ st Perina), Capela, Pascali, Pasqualoni, Corsi, Varone (13’ st Azzinnari), Palmiero (29’ st Bilotta), Mungo (11’ st Iudicelli), D’Orazio, Di Piazza (13’ st Mendicino).

La preparazione pesante inizia a farsi sentire, l’aspetto tecnico fa il resto e il Cosenza segna al 2′ st con D’Orazio, al 6’ st con Capela, al 21‘ st con D’Orazio, al 29’ con st Pascali, chiude le marcature al 46’ st Mendicino.

Finisce 5-0 a favore del Cosenza, con mister Braglia un pò imbronciato per quanto la sua squadra ha mostrato. Attaccanti fermi sulla trequarti, poca corsa, ma soprattutto in attesa da notizie di mercato perché occorrono elementi che diano più spessore alla squadra.

Di contro un mister De Feo soddisfatto: “Primo assoluto test da considerarsi positivo sotto alcuni aspetti. Veniamo da una settimana di carico e dobbiamo lavorare per arrivare ad una certa brillantezza. Non siamo neanche al cinquanta per cento e oggi dovevamo valutare alcune situazione. C’è tanto da lavorare in virtù di un organico completamente nuovo da amalgamare e per ricercare la migliore condizione. Siamo partiti con qualche giorno di anticipo proprio per ottimizzare il tutto. Oltre alle sedute quotidiane avremo un test ogni tre giorni per focalizzare vari aspetti. Nel primo tempo contro il Cosenza, come ben sapevamo, abbiamo sofferto le palle inattive ma avuto una buona gestione di palla. Nella ripresa, invece, poca gestione e più contesti di uno contro uno. Abbiamo portato poco palla e mancato di lucidità che al momento non possiamo detenere. Dovremo impegnarci maggiormente anche sul versante tecnico tattico senza tralasciare nulla“.

Continua la preparazione per il Corigliano, altro importante test martedì  31 luglio contro il Crotone.

Franco Sangiovanni

 

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial