UN RIGORE DI DE GIACOMO REGALA I PRIMI TRE PUNTI AL MARINA DI SCHIAVONEA

ASD MARINA DI SCHIAVONEA 1960 – ASD CASSANO SYBARIS 1-0


ASD MARINA DI SCHIAVONEA (All. Vincenzo Pacino): Rozansky (54′ Visciglia), Potentino (5′ Colazzo), Bianco, De Simone, Lavia, Brandi, Basile (78′ Gagliardi), Levato, De Giacomo (89′ Romio), Zangaro, Curatelo (54′ Sposato)

ASD CASSANO SYBARIS (All. Giancarlo Lucera): La Banca V., Marzella (27′ Roland), Bomparola, Sorrentino, Francese, Catapano, Perciaccante, Yaya (78′ Gatto), De Leo (66′ Graziadio), La Banca S., Russo (59′ Buongiorno)

Arbitro: Antonio Ruggiero (Paola)

Assistenti: Gianluca Vommero (Paola) – Giuseppe Beltrano (Cosenza)


L’unico anticipo della terza giornata di Promozione girone A si disputa al “Santa Maria ad Nives” di Corigliano con in campo il Marina di Schiavonea 1960 e il Cassano Sybaris.

I padroni di casa arrivano a questa gara con un solo punto in classifica frutto del pareggio per 2-2 contro l’Amantea nella prima giornata e dopo la batosta per 4 reti a zero subita contro il Sambiase Lamezia.

Gli ospiti a quota sei punti grazie alle due vittorie (fuori casa contro il Brutium CS alla prima e in casa contro il Beldevere alla seconda). Alla presenza di un pubblico numeroso, la gara sin dall’inizio mostra un Cassano Sybaris in palla, determinato e fisicamente pronto.

Lo Schiavonea aspetta, tampona, spazza e tenta qualche timida ripartenza. Una gara condotta per tutto il primo tempo dai cassanesi con predominio nella zona centrale del campo ma con poche conclusioni. Dubbio un fuorigioco fischiato a Russo del Cassano dopo che lo stesso aveva messo in rete. Seconda parte di gara con uno Schiavonea rivitalizzato, molto più vivo rispetto al primo tempo che tenta la via del goal. La svolta al 54′ quando in area per una carambola strana la palla finisce sul braccio di Yaya. Per l’arbitro rigore netto che trasforma l’esperto Giovanni De Giacomo. Contestato dai cassanesi il penalty concesso dal signor Ruggiero di Paola, sanzione apparsa esagerata e inadeguata anche agli stessi avversari.

Tra l’altro non nuovo a decisioni condizionate – dichiara il presidente Gaetani a fine gara – contro la squadra cassanese. Chi rappresenta la neutralità – continua Gaetani – in una gara sportiva dovrebbe farlo senza condizionamenti legati al passato“.

La restante parte della gara vede uno Schiavonea che approfitta degli spazi che inevitabilmente lascia il Cassano Sybaris alla ricerca della rete del pareggio. Traversa piena su punizione di Stefano Sposato il quale poi si vede all’ultimo attimo respingere da Francese alla disperata un tiro ravvicinato destinato in porta.

Vince lo Schiavonea di mister Pacino, del presidente Celi e soprattutto il pubblico locale molto corretto ed ospitale.

Perde il Cassano Sybaris di mister Lucera che dovrà trovare la giusta alchimia per sopperire all’astinenza di goal, del presidente Gaetani e i numerosi tifosi giunti allo stadio.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial