A.S.D. CASSANO SYBARIS: pari contro il forte Sambiase Lamezia

ASD CASSANO SYBARIS – ASD SAMBIASE LAMEZIA 0-0

Cassano: La Banca V., Roland, Bomparola, Sorrentino (69’ Perciaccante), Francese, Catapano, Graziadio, Yaya, Buongiorno, La Banca S. (90’ Fahim), Russo. All. Lucera

Sambiase: Cerra, Morelli (83’ Piacente), Cefalà, Diop, Bruno, Grande, Bernardi, Leta, Perri, Umbaca, Liparoti (64’ Marrello). All. Fanelli

Arbitro: Micino di Cosenza


Di scena al “P.Toscano” il forte Sambiase Lamezia accreditata come candidata alla vittoria finale del campionato. A risultato acquisito di altre due serie antogoniste (ieri l’anticipo di Morrone e Roggiano terminato in parita per 1 a 1) la squadra di mister Fanello punta al risultato pieno per provare a staccare di due punti le avversarie dirette. Di fronte la squadra di casa che ha iniziato benissimo il torneo di quest’anno e che vuole dimostrare che i punti raccolti non sono frutto occasionale ma arrivati con merito grazie alla determinazione e preparazione.

Prima di dare inizio alla gara, il Cassano Sybaris ha voluto ricordare con un minuto di raccoglimento il tifoso/amico Franco Guidi, prematuramente scomparso domenica scorsa.

Il Sambiase Lamezia, giusto per mettere in chiaro le proprie intenzioni, ci prova subito con Bernardi che manda alto sulla traversa a cui replica Stefano La Banca per i locali mandando di poco a lato. Sembra un affare personale di Bernardi (migliore in campo) che continua a seminare scompiglio con un colpo di testa da ottima posizione. Risponde il Cassano Sybaris con Russo sulla cui conclusione di testa si oppone il bravo Cerra. Il copione non cambia per la prima frazione con un Sambiase Lamezia che preme ma sterilmente e con un Cassano Syabris che rintuzza colpo su colpo senza paura.

Nella seconda frazione grosse emozione con i giocatori che tentano la via della rete. Da una parte Giuseppe Leta coglie il palo su punizione dal limite, dall’altro la coppia Buongiorno-Graziadio tenta di andare in rete. Ghiotta occasione per Stefano La Banca lanciato da Perciaccante ma i difensori ne anticipano la conclusione.

Grossi dubbi però al 81′ quando l’arbitro sorvola su un atterramento in area di Buongiorno suscitando le proteste del numeroso pubblico presente. Poche altre emozioni nel finale con tentativi ben controllati dal portiere La Banca.

Alla vigilia probabilmente i cassanesi avrebbero accettato a priori un risultato di parità soprattutto a cospetto del forte Sambiase Lamezia, alla fine la recriminazione per la mancata vittoria per il presunto rigore a proprio favore non concesso porta a guardare in avanti con ottimismo.

Se da una parte si conosceva la forza degli ospiti, da oggi gli altri concorrenti hanno contezza della forza della squadra di mister Lucera.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial