A.S.D. ROGGIANO 1973: un risultato che rispecchia i valori in campo

È un risultato corretto, forse ognuno può tirare dalla sua parte ma corrispondente alla classifica ed alle rose delle due antagoniste. Entrambe le squadre si annullano e probabilmente danno spazio in testa alle lametine impegnate domenica. Il risultato si rispetta sempre ed entrambe le formazioni, dinanzi ad un numeroso pubblico, mostrano di avere le basi per recitare un ruolo importante. Parte bene il Roggiano, con Carbone ad un passo dal goal su assist di Marano in due circostanze. Poi è Bacillieri che si divora il vantaggio, mandando alto di testa, incredibilmente. Nel primo tempo si corre tanto, con qualche lancio lungo di troppo da parte dei gialloverde che di fatto impedisce al centrocampo di proporre gioco. Ci si confronta a viso aperto, con numerosi capovolgimenti di fronte. Okoroji per il Roggiano e Marchio per la Morrone giganteggiano ma la giocata migliore è del toro Carbone, che inventa un golazo in mezzo a due avversari, scaraventando in goal in maniera spettacolare. Interviene l’arbitro ed annulla per un tocco di mani al momento di concludere. Un vero peccato, una simile giocata meritava sorte diversa ed applausi per il gran gesto proposto da CC9. Nella ripresa continua la ricerca del vantaggio per entrambe le formazioni, che non si risparmiano e regalano emozioni e buone trame. La qualità delle due compagini è chiara, in tanti hanno disputato campionati superiori. I tanti tecnici, calciatori e dirigenti di altre società, presenti in massa al Marca, certamente non avranno difficoltà a dire che Morrone è Roggiano, sono tra le squadre candidate a lottare per il titolo. Il botta è risposta del pareggio finale lo realizzano Raimondo imbeccato dell’ex Tucci e Marano (quota 8) su penalty dieci minuti dopo lo svantaggio. Determinante per la rete subita, l’uscita anzitempo di un sontuoso Okoroji ( applauditissimo da tutti) e determinante un devastante Crispino sulla fascia per il pareggio ospite. Da segnalare un grande intervento di Russo su bolide di Villella ed un calcio piazzato di Marano fuori di un soffio. Okoroji, Crispino e Carbone per il Roggiano, Marchio, Villella e Mazzei per la Morrone tra i migliori della gara.

Alex Folino

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial