A.S.D. TREBISACCE: mister Malucchi “Non meritavamo un passivo così largo”

D’accordo, il Corigliano sta confermando che farà un campionato a sè; d’accordo l’emozione per la prima (dopo tanta attesa) all’ “Amerise” su un sintetico di primissimo ordine; ma questo Trebisacce ha confermato di potersela giocare contro chiunque. Nel nuovo impianto cittadino a fare la differenza è la maggiore capacità di capitalizzare le occasioni da gol di una rispetto all’altra squadra. Dopo 9′ Foderaro sblocca tramutato in rete l’assist di Gullo. Pronta risposta dei padroni di casa con Maio che si vede respingere con i piedi un tiro a botta sicura, da parte del portiere ospite. Pugliese, poco dopo, non trova la porta di poco con un colpo di testa. Nonostante lo svantaggio il Trebisacce ci prova contro la più quotata avversaria ma finisce per subire il raddoppio. È sfortunato Pellegrino nella deviazione, nel tentativo di salvare sulla linea, sul cross di Isgrò. Quando anche la cattiva sorte ci mette lo zampino, tutto risulta più difficile. Prima frazione che si chiude con l’ottimo intervento di Martino su Isgrò.

Nella ripresa Bezziccheri mette due volte i brividi ad Andreoli mentre la deviazione di un difensore sul tiro di Tufaro, dall’altra parte, non trova il bersaglio grosso per i locali. Si arriva così alla mezz’ora ed il Corigliano cala il tris con Biondo che sfrutta l’invito di Foderaro. Finale in avanti per i locali, ma Tufaro conferma il poco brillante momento per gli avanti giallorossi a secco di gol da 4 giornate consecutive.

A fine gara mister Malucchi ha così commentato: “Non meritavamo un passivo così largo. Sicuramente il Corigliano ha meritato la vittoria ed a differenza nostra, a parità di occasioni da gol create, loro hanno dimostrato maggiore concretezza in fase realizzativa. Già nel primo tempo, lo 0-2 non rispecchiava i valori di gioco visti in campo. Stiamo attraversando un periodo difficile che ci condiziona per certi versi dal punto di vista mentale, facendo venire meno determinate certezze e sicurezze. Dall’altra parte in quanto ad impegno e voglia, non posso dire nulla ai ragazzi che si sono battuti fino alla fine provando a restare sempre in partita. Domenica altra partita importante, in casa della ReggioMediterranea, dove proveremo ad invertire il trand negativo, contro una formazione che ha obiettivi altrettanto importanti per la stagione“.

Fabrizio Cantarella – Add. Stampa Asd Trebisacce –

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial