A.S.D. CASSANO SYBARIS: brutta caduta contro il San Fili

SAN FILI  CASSANO SYBARIS  0


SAN FILI: Aiello, Luchetta, De Rose, Kader, Rende, Jilassi, Galeano, Gaudio (87′ Bevacqua), Aceto (74′ Maluccio), Prete (89′ Barone), Crspino (81′ Marino) All. Barone

CASSANO SYBARIS: La Banca V., Roland, Bomparola, Serra Cassano (52′ Graziadio F.), Francese, Pugliese (76′ Gatto), Perciaccante (62′ Fahim), Pesce, Buongiorno, La Banca S. (57′ Pirillo), Russo (52′ Golia) All. Lucera

Arbitro: Gerardo Avolio (sez. Rossano) – Assistenti: Andrea Galluzzo (sez. Locri), Antonio D’Agostino (sez. Catanzaro)

Marcatori: 32′ Jilassi (SF), 50′ e 55′ Prete (SF)

TUTTE LE FOTO DELLA GARA


Brutta batosta per la squadra di mister Lucera a San Fili. E’ anche vero che le condizioni climatiche hanno fortemente condizionato la gara, vento forte e a tratti pioggia intensa praticamente sono stati i principali protagonisti della giornata. Senza sminuire il valore degli avversari, il Cassano Sybaris ha pagato a caro prezzo le deludenti prestazioni di alcuni giocatori incapaci di gestire anche appoggi elementari o a breve distanza. Il San Fili ha fatto la sua onesta partita, in attesa di concludere qualche operazione in entrata (per esempio l’attaccante Prete dall’AC Morrone), solo 16 giocatori in distinta in campo con tre giovani classe 2000 (Aiello, Gaudio e Aceto) e un classe ’99 (Luchetta), qualcun altro nati tra il ’96 e il 99, l’anziano in capo solo Jilassi classe ’88. 

Mister Lucera oppone la formazione del secondo tempo della sfortunata gara di domenica scorsa persa in casa contro la Garibaldina.  Ma oggi la sfortuna non ha colpe, un risultato magari largo, ma con la sconfitta che non può trovare alibi. Già pericoloso il San Fili al 1′ e al 19′ con conclusioni di Galeano (il migliore in campo), riesce a passare in vantaggio al 32′ su azione di calcio d’angolo. Appostato solo soletto sul secondo palo Jilassi che trafigge La Banca con un colpo di testa a fil di palo. Immediata reazione del Cassano Sybaris con Stefano La Banca che manda di poco a lato, unica azione biancoazzurra della prima frazione di gara, chiudendo di fatto i primi 45′.

Nella ripresa, legittimo attendersi la reazione cassanese ma, su palla persa a centrocampo, in ripartenza Galeano parte a razzo trovando la corsia libera e arrivando in area inseguito dal difensore Bomparola. L’impressione è che il difensore colpisca la palla mandandola oltre il fondo. L’arbitro Avolio (dubbioso sull’episodio e poco aiutato dall’assistente Galluzzo) dopo qualche secondo assegna il calcio di rigore molto contestato dai giocatori cassanesi. Sul dischetto lo stesso Galeano il cui tiro viene parato e ribattuto da La Banca, sulla palla vagante si avventa Prete che mette a segno il 2 a 0.

Passano appena 5′ e arriva la terza rete della giornata sempre ad opera di Prete. Un rilancio di La Banca viene “pilotato” dal vento che con una traiettoria effetto boomerang permette agli avanti sanfilesi di creare l’azione che chiude praticamente la gara. 

Il San fili, così come lo scorso anno, ha battuto il Cassano Sybaris che in tutta la gara non ha mai impensierito il portiere di casa Aiello con un Jilassi che ha giganteggiato come difensore centrale, in classifica aggangiando a 15 punti proprio gli avversari di oggi.

Il Cassano Sybaris deve rivedere qualche cosa, sembrare giganti in una gara e poi nella seguente dimostrarsi timidi e arrendevoli non porterà a nulla. Aspettiamo i prossimi movimenti di mercato che sicuramente la società dovrà fare.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial