CITTA’ DI RENDE, SEI TU L’OTTAVA MERAVIGLIA San Paolo Cosenza battuta nel derby 5-3

CITTA’DI RENDE – SAN PAOLO COSENZA 5-3 (spec. Vinte 0-1, tot. punti 54-41)

Città di Rende: Parise (C) De Rose V., Toteda E., De Rose C., Oliva, Tagliente. All.: Cristiano, Dir.: Mondera.

San Paolo Cosenza: Toteda F. (C), Granata, Capone, Giannotta, Greco A., Greco F. All.: Gerace, Dir.: Nudo

DIRETTORE DI GARA: E. Segreti

ARBITRI DI PARTITA: F. Airaldi, F. Gaudio

TERNA: Parise, Oliva, De Rose C. vs Toteda F., Giannotta, Granata 4-8

INDIVIDUALE: De Rose V. – Capone (2° set sost. Greco F.) 8-2 e 8-2; Parise F. vs Granata 4-8

COPPIE: De Rose V., De Rose C. vs Granata, Toteda F. (2° sost. Greco A.) 8-0 e 8-6; Parise F., Oliva (2° set Tagliente) vs Giannotta, Capone 8-7 e 7-8.

Si dice che vincere è difficile e che confermarsi lo è ancor di più. Ma evidentemente non è questo il caso della capolista Città di Rende che fa suo anche il derby di ritorno del campionato di Serie A2. La squadra del presidente Salerno, con otto vittorie su otto partite disputate e 12 punti di vantaggio sulla seconda, vola a vele spiegate verso un finale di stagione che promette davvero bene. La San Paolo Cosenza resiste fino a metà gara sul 2-2 grazie alla vittoria di terna e all’affermazione di Andrea Granata su Parise, mentre Capone cedeva a un sempre impeccabile Vincenzo De Rose (che porta così a 14 su 16 le sue vittorie negli individuali, arricchendo ancora il suo bottino di miglior singolarista del campionato). Poi la brutta frenata nel secondo tempo con i cugini De Rose a vestirsi da cecchini infallibili e Parise e Oliva a strappare un set su due ai loro avversari. «E’ stata una vittoria sofferta, il derby è sempre una partita diversa», commenta il tecnico Cristiano che insieme al team manager Mondera ha proprio di che essere soddisfatto: «Ottima prova da parte di tutti ed ennesima conferma per Vincenzo De Rose. Bravi tutti, abbiamo aggiunto – conclude – un altro importante tassello a questo magico momento». Ovviamente diverso l’umore in casa San Poalo Cs che però sabato avrà la possibilità di ripartire con il recupero contro Cafaro. «E’ stata una partita combattuta – spiega il presidente Gerace -, poi nel secondo tempo siamo calati e alcune giocate hanno girato maluccio».

Al derby hanno assistito il presidente del Comitato Regionale Calabria della Federazione Italiana Bocce, Ernesto Mazzei, il vice presidente e consigliere Salvatore Sposato, e il presidente del Comitato provinciale di Cosenza, Francesco D’Ambrosio.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial