RICORSO DEL BRUTIUM CS CONTRO L’AC MORRONE

Preannucio di reclamo avverso la gara AC MORRONE-BRUTIUM CS valevole per il 20^ turno di campionato terminato con un 3 a 1 a favore della squadra di casa.

Alla base del ricorso qualche notizia inizia a trapelare. Motivo del contendere sarebbe la posizione di un calciatore under della Morrone in base all’art. 76 comma 3 del NOIF che per chiarezza di seguito riportiamo:

I calciatori che, denunciando un impedimento per infortunio o, comunque, per una infermità non rispondono alle convocazioni per l’attività di una Squadra Nazionale, di una Rappresentativa di Lega e di Rappresentative dei Comitati in occasione di manifestazioni ufficiali, sono automaticamente inibiti a prendere parte, con la squadra della Società di appartenenza, alla gara ufficiale immediatamente successiva alla data della convocazione alla quale non hanno risposto.

Per quanto contenuto nel comma 3 dell’art. 76 NOIF, le motivazioni del ricorrente si basano su casi analoghi già sentenziati.

Giova anche ricordare che quando si produce reclamo avverso una determinata circostanza ricorrendo al primo grado di giudizio sportivo, la controparte interessata deve essere messa nelle condizioni di produrre le proprie controdeduzioni. In pratica, ancor prima di inviare l’atto di reclamo, la parte ricorrente deve inviare all’altra parte copia identica di quanto viene inviato al Giudice Sportivo.

Se da una parte regna un moderato ottimismo per quanto richiesto, dall’altra parte pare che si attenda proprio il documento per poter procedere alla contrapposizione.

Un fulmine a ciel sereno che rischia seriamente di segnare il campionato. Attualmente l’AC Morrone, considerando valido il risultato del campo, è attestata in testa alla classifica a pari punti con il Sambiase Lamezia. Sarebbe uno scossone non da poco se il risultato venisse sovvertito.

Punti importanti anche per Brutium CS al 13° posto in classifica, zona playout, a 16 punti, a -5 dalla zona tranquilla, i tre punti sarebbero “manna dal cielo“.

Nei piani alti attenti spettatori interessati il Sambiase Lamezia e la Vigor Lamezia che potrebbero giovarsi delle conclusioni attese nel prossimo Cmunicato Ufficiale del Comitato Regione Calabria previsto per il 14 febbraio.

Una cosa sembra scontato: la contesa non si fermerà al Primo Grado di Giudizio, ne per l’una e nè per l’altra parte, entrambe pronte e convinte delle proprie ragioni da far valere in altre sedi superiori.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial