PROMOZIONE CALABRESE: out tre società che non hanno presentato iscrizione

Alla scadenza dei termini per l’iscrizione al campionato di promozione calabrese restano fuori l’ASD TAVERNA, l’ASD REAL MONTEPAONE e l’ASD JONICA SIDERNO.

In verità le società in difficoltà erano ancor più numerose ma con un colpo di coda hanno regolarizzato la posizione per la prossima stagione. 

Dopo 9 anni, il Taverna del presidente Parrottino si arrende alle difficoltà economiche sopportate sino alla fine della scorsa stagione mantenendo anche la categoria pur giocando sempre fuori casa. Purtroppo quando tutto gravita su pochi o addirittura su un solo appassionato il destino è segnato. 

Discorso a parte merita l’ASD Jonica Siderno, retrocesso in promozione lo scorso anno. Prima ancora di rischiare il default in modo lungimirante e sapeiente ha preferito creare una nuova società unendo le forze con il Vallata del Torbido di Mammola e alcuni imprenditori di Marina di Gioiosa battezzando le neonata come Jonica Calcio con sede a Siderno e che giocherà le gare casalinghe del campionato di Promozione proprio al “Filippo Raciti”.

Il Città di Rosarno abbandona e passa il titolo al Melicucco. La neo promossa Ravagnese coniuga le proprie risorse con il Ludos Vecchia Miniera (retrocesso in seconda categoria) dando vita al Ludos Ravagnese Calcio.

Le defezioni incoraggiano le attese delle società che hanno presentato domanda di ripescaggio (Atletico Maida, Brutium Cosenza, Campora, Comprensorio Archi Calcio, Monasterace, Real Montalto, Real Sant’Agata d’Esaro,Sporting Catanzaro Lido)

Attesa, dunque, per la riunione del prossimo 24 luglio che, esaminando le documentazioni pervenutee per quanto contenuto nel Comunicato Ufficiale n 101 del 24 gennaio 2019 (CLICCA QUI PER CONSULTARE IL DOCUMENTO), assegneranno a copertura i posti vacanti.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial