S.S.D. POLISPORTIVA BSV VILLAPIANA: “ci vogliamo solo divertire”, l’obiettivo però è la Prima Categoria

  • franco sangiovanni
  • 3 Ottobre 2019
  • Commenti disabilitati su S.S.D. POLISPORTIVA BSV VILLAPIANA: “ci vogliamo solo divertire”, l’obiettivo però è la Prima Categoria

Un progetto lungimirante, una impostazione organizzativa curata, uomini di esperienza e una struttura accogliente fanno della BSV di Villapiana una delle più accreditate alla vittoria del campionato di seconda categoria.

Fa le cose per bene la società del presidente Eduardo Lo Giudice partendo con la conferma del dirigente Domenico Rugiano e dell’allenatore Pietro Cannataro.

Nessuno parla di obiettivi primari, consapevolmente umili, la frase di circostanza “ci vogliano divertire” aleggia negli ambienti della cittadina, ergendo lo sport quale momento ludico per i partecipanti diretti e per chi ama seguire da dirigente o tifoso.

Al contrario, scorrendo la lista degli elementi a disposizione di mister Cannataro, forse (assolutamente forse) le ambizioni sono ben altre.

Il lavoro certosino di Domenico Rugianomarca il territorio”, gli atleti che hanno ceduto alle avance del dirigente non appartengono di certo ad una seconda categoria, ne arricchiscono la bontà alzando di molto l’asticella della qualità nello specifico campionato in cui si confronteranno con altri altrettanto organizzati team.

Tanti i confermati, qualcuno che abbraccia altri colori, nuovi volti: Valerio CESARINI, difensore classe 92, e Gianmarco COSTANTINI, attaccante classe 2002.

Ma i colpi che si spera facciano la differenza potrebbero essere gli esperti Nando FRANCESE, difensore classe ’92, navigato tra prima categoria e promozione, indicato tra i migliori centrali degli ultimi due anni di Promozione, Alessandro PESCE, centrocampista classe ’86, il “ringhio” della situazione, settepolmoni che corre anche per gli altri, Junior Leonardo PERCIACCANTE, attaccante esterno classe ’89, capace in ogni momento di risolvere le gare (una sua rete contro la Silana nel campionato di Promozione 2017/2018 venne valutata come la migliore realizzazione dell’annata) e Antonio GOLIA, attaccante ’81, per lui parlano i numeri (vicino alla soglia delle 350 marcature nei campionati calabresi), spesso capocannoniere, fisicamente integro e pronto a dare battaglia al difensore di turno.

Parte la fase dei test, iniziano le verifiche, significativo quello dell’allenamento congiunto svolto a Morano Calabro contro la Geppino Netti di Prima Categoria. Mister Cannataro ha potuto verificare condizioni e tenuta atletica, puntando però al miglioramento dell’aspetto tecnotattico. Per la cronaca, il confronto è terminato in parità, due reti a testa. Subito dopo serata ideale per una pizza, dopo le fatiche in campo, un momento di relax favorisce il concetto di “gruppo”, pronti a ripartire per guardare in alto. Attenzione però a non dirlo, la risposta sarà sempre “ci vogliamo solo divertire”.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial