A2: Città di Cosenza conquista il derby con Rende. Battute Catanzarese e Acri

GIRONE 1 CENTRO SUD

La quarta giornata del campionato di Serie A2, Girone 1 del Centro – Sud, mette in vetrina il Città di Cosenza che vince il derby praticamente cittadino con la Franco Parise Città di Rende per 6-2. In un sabato pomeriggio all’insegna della sportività e dell’amicizia prevalgono capitan Toteda e compagni che pur devono fare a meno di Andrea Granata. Al bocciodromo comunale di Piazza Amendola il primo e combattuto turno si chiude in parità con le due compagini che vincono un set per parte di terna e uno di individuale (Buffa vs Spadafora). Poi gli uomini del tecnico Pasquale Granata, che si rivela abile con le scelte di formazione, vengono fuori sulla distanza vincendo tutti e quattro i set di coppia con Pino Buffa in gran forma (in coppia con Fabio Toteda) e Vincenzo De Rose (in tandem con Domenico Granata) per la prima volta da ex contro il Città di Rende. Cosentini che salgono a quota 5 punti, rendesi fermi a 2.

 B. CITTA’ DI COSENZA vs FRANCO PARISE CITTA’ DI RENDE (Cs) 6-2 (62-34)

Toteda F. – Giannotta – De Rose V. vs Tagliente – Carbone (2° set sost. Spadafora S.) – Longobucco 8-0, 7-8; Buffa vs Spadafora D. 7-8, 8-5; Granata D. – De Rose V. vs De Rose C. – Mazzuca 8-5, 8-0; Buffa – Toteda F. vs Spadafora D. – Spadafora S. (2° set sost. Longobucco) 8-7, 8-1;

All. Cosenza: Pasquale Granata (dir. Roberto Urso)

All. Rende: Gianluca Cristiano (dir. Daniele Salerno)

Direttore di gara: Franco Airaldi

Arbitri: Giuseppe Gaglianese – Mario Gaglianese

 Nella trasferta campana non arrivano punti per la Catanzarese, battuta 5-3 da Santa Chiara Le Delizie. Da sottolineare comunque la buona prova nel secondo turno per la squadra del presidente Perricelli e di mister Abramo che quando tutto sembrava ormai compromesso (con lo 0-4 del primo tempo) sfiora il pareggio finale. Bene la coppia Piscitelli – Palumbo che vince due set. In attesa del prossimo derby calabrese con il Città di Rende, in classifica la Catanzarese rimane a cinque punti.

SANTA CHIARA LE DELIZIE (Na) vs CATANZARESE (Cz) 5-3 (51-44)

Crispino – Palumbo – D’Alterio vs Piperis – Valentino – Piscitelli 8-5, 8-6; Buono vs Scicchitano (2° set sost. Bianco) 8-3, 8-0; Crispino (2° set sost. Catuogno) – Palumbo (2° set sost. D’Alterio) vs Piscitelli – Palumbo 3-8, 5-8; Bono – Palmieri vs Scicchitano – Bianco 8-6, 3-8;

All. S. Chiara: Ciro Napolitano (dir. Giovanni Esposito)

All. Catanzarese: Franco Abramo (dir. Antonella Germanò)

Direttore di gara: Gennaro Scarpa

Arbitri: Francesco Santoro – Gerardo Citro

 GIRONE 2 CENTRO SUD

 Ancora al palo la Sant’Angelo Città di Acri che esce sconfitta 2-6 dal campo di Fashion Service (Pg). Nel primo turno buono l’avvio della formazione di terna Gradilone – Algieri – Veloce G. che lasciano agli avversari a 0, poi salgono in cattedra gli avversari che si portano sul 3-1. Nel secondo turno limita i danni la coppia Veloce A. – Oriolo vincendo un set. Sabato prossimo l’Acri rincorrerà ancora la prima vittoria in casa con i salernitani di Santa Lucia.

 FASHION SERVICE (Pg) vs SANT’ANGELO CITTA’ DI ACRI 6-2 (51-32)

Vitali – Gori – Picchio vs Gradilone – Algieri – Veloce G. 0-8, 8-4; Palazzetti vs Veloce A. (2° set sost. Algieri C.) 8-2, 8-3; Gori – Picchio vs Algieri S.(2° set sost. Nicoletti) – Veloce G. (2° set sost. Gradilone) 8-1, 8-0; Palazzetti – Maccarelli (2° set sost. Stia) vs Veloce A. – Oriolo 3-8, 8-6;

All. Montegrillo: Massimo Mariotti (L. Rugini)

All. Acri: Salvatore Sposato (S. Gencarelli)

Direttore di gara: Giulio Zampetti

Arbitri: Fabrizio Ceccarelli – Maurizio Rotatori