PROMOZIONE CALABRESE GIRONE A: il cammino verso i PLAYOFF, recuperi compresi

Finale di stagione avvincente quella che si prospetta nel girone A del campionato di Promozione calabrese. Acclarata l’ormai vittoria del campionato della Promosport, restano aperte le porte per assegnare i posti utili alla disputa dei playoff (sempre atteso che poi si concretizzino le disponibilità dei posti nel campionato di Eccellenza che, com’è risaputo, è direttamente collegato a quello di Serie D e che allo stato attuale vede a serio rischio retrocessione compagini calabresi). Tra la seconda in Classifica (Amantea a 54 punti) e la terza (Rossanese con 48 punti) la distanza è di 6 punti. Poco probabile che il piazzamento della piazza d’onore possa sfuggire ai blucerchiati di mister Pirillo dovendo raggranellare solo 6 punti su 12 disponibili. Meno facile presagire quello che potrebbe invece accadere dal 3° al 5° posto al momento distanziati solo da 2 punti. Le variabili che potrebbero decidere i piazzamenti non sono pochi, recuperi compresi. Il VE Rende avrà da recuperare due gare che possono essere considerati veri scontri diretti, la prima con la Rossanese e la seconda con  Juvenilia Roseto che occupa il 7° posto a 42 punti e che fino a poche giornate fa stazionava stabilmente tra la TOP5. Non di meno importanti le condizioni che interessano il DGS PraiaTortora ora a 6° posto ma a solo 2 punti dal 5°. Determinati potrebbero essere i recuperi che, calendario alla mano, potremmo azzardare quali date utili il 6 e il 13 aprile per assicurare quantomeno la contemporaneità alle due ultime giornate. Un finale bello da seguire, ci sarà chi riderà e chi si rammaricherà. Ma questo è il calcio e, finalmente, dopo due stagioni in cui questo pathos è mancato, ben venga l’attesa. Di seguito il probabile finale di stagione con le date presunte dei recuperi.