CASSANO SYBARIS, allenamento congiunto con l’ACRI

Battesimo della stagione per le due formazioni che stamattina hanno sostenuto un allenamento congiunto sul campo del “Pasquale Castrovillari” di Acri. TUTTE LE FOTO

Entrambe le compagini hanno da poco riacceso i motori. Il Cassano Sybaris ha ripreso a correre il 6 agosto (sedute tecnico-atletiche mattina e pomeriggio) mentre i rossoneri di casa hanno iniziato l’8 agosto. Test utile per misurare le proprie forze, non certo per avere un quadro tecnico completo. La squadra del patron Falcone vista oggi non può definirsi completa. I soli Brandi, Sposato, Le Piane e Valente non risolvono i problemi che una squadra giovanissima potrebbe avere. Sono attesi in entrata almeno altri 3 o 4 elementi, tra difesa e attacco, che portino esperienza. Mister Pascuzzo lavora bene, ottime le intenzioni oggi mostrate, chiaramente la giovane età degli suoi interpreti sarà un problema da risolvere. Al 78′ Valente segna la prima rete stagionale rossonera.

Il Cassano Sybaris sembra essere più in palla. Trame tentate e riuscite, altre meno ma tanta voglia di far seguire i fatti alla teoria degli ultimi giorni. Pirotecnico parlare dei singoli, non è il momento ne tantomeno il caso. La prima rete della stagione biancorazzurra la realizza Lucas Morales Mastelini (11′ e 70′, doppietta per lui), classe 2000, in rete al 27′ anche Davi Santana Fernandes (in attesa di ratifica trasferimento FIGC), centrocampista classe 2004. Al 75′ pone il suo sigillo anche il riconfermato Thiago Munoz, classe 2001, centrocampista. Tanti volti nuovi tra i biancoazzurri che si integrano bene per quanto richiesto da mister Burgo. Il DS Ranieri ha costruito una squadra giovane con elementi di qualità riuscendo ad integrarli con i confermati dello scorso anno. Lavori ancora in corso con probabili nuovi innesti per alzare ulteriormente l’asticella delle ambizioni dichiaratamente in proiezione di alta classifica per tentare la scalata. 

Non sono questi i test che ci interessano – le impressioni di mister Burgo – sono utili per dare un’identità alla squadra e li traduciamo come un laboratorio di prove per verificare i progressi nell’applicazione della teoria tecnico-pratica che facciamo ogni giorno. Serve tempo, siamo consapevoli che si deve lavorare per raggiungere il massimo possibile, lo abbiamo dimostrato lo scorso anno realizzando il record dei risultati utili consecutivi (20). Si riparte – conclude il dirigente – inutile pensarci, testa bassa e pedalare, sarà il campo a sentenziare“.

E a proposito di campo, nei prossimi giorni partiranno i lavori al comunale “P. Toscano” di Cassano per la realizzazione del sospirato terreno di gioco in erba naturale, pronto, per quanto è dato sapere, entro la fine del prossimo mese.