ROSSANESE, vittoria ma quanta fatica contro JUVENILIA R.C.S.

JUVENILIA R.C.S. – ROSSANESE 3-4

JUVENILIA R.C.S.: Gueye A. (59′ La Canna), Diop B., Sbrissa, Moad (Diop M.), Nouhdum (46′ Alonso), Gueye P., De Paola, Yallow (66′ Diop O.), Garibaldi (68′ Caputo), Scigliano, Crocco – All. Eugenio Micieli

ROSSANESE: Vulcano, Assisi, Carrozza, Basile, Virardi (63′ Ascione), Romano A. (48′ Salvatore), Romano F., Pipieri (53′ De Simone), Diaco (73′ Rizzo), Mureira, Canaliu (50′ Bongiorno) – All. Luca Aloisi

Marcatori: 15′ Carrozza – rig – (R), 23′ Diaco (R), 30′ Gueye P. (J), 56′ Crocco – rig- (J), 62′ Mureira (R), 83′ Bongiorno (R), 90′ Alonso (J)

Arbitro: Staffa Pierfrancesco (sez. Cosenza)

Assistenti: Paonessa Pio Giuseppe (sez. Cosenza) – Montesanti Marcello (sez. Lamezia Terme)

Ammoniti: Nouhoum (J), Diop B. (J),Virardi (R), Diaco (R), Moreira (R)

Recupero: PT 2′ – ST 4’+1′


Vince la Rossanese garantendosi il passaggio alla prossima fase di Coppa Italia, ma quanta fatica oggi a Trebisacce contro una bella Juvenilia.

Gara intensa, senza risparmio e affrontata da entrambe, com’è giusto che sia,  senza risparmio, determinate a conquistare il passaggio del turno.

Partono bene i bizantini, al 15′ Nouhdum atterra in area Mureira, sul dischetto lo specialista Carrozza che realizza. Prova a recuperare immediatamente la squadra di casa prima con Crocco e poi De Paola ma in entrambe le occasione ne scaturiscono solo calci d’angolo.

Al 23′ raddoppio rossanese con Diaco, abile di testa a sfruttare un calcio d’angolo scaturito per una leggerezza della difesa locale.

Meno di 7′ e la Juvenilia accorcia le distanze con il bravo Gueye P. che di testa sfrutta a dovere un calcio piazzato dalla bandierina battuto da Scigliano. Al 35′ potrebbe pareggiare Crocco ma spara alto. Al 38′ altra ghiotta occasione ma la traversa strozza l’urlo in gola ai tifosi quando la sfera calciata da De Paola carambola sulla parte alta. La prima frazione, dopo 2′ di recupero, si conclude con il vantaggio della Rossanese.

L’inizio del secondo tempo non si discosta da quanto accaduto nel finale del primo, la Juvenilia prova a rimontare e ci riesce al 56′ su calcio di rigore battuto da Crocco per fallo del portiere Vulcano su Sbrissa, solo in area. 

Al 59′ episodio chiave. Mister Micieli è costretto a sostituire, per la costante presenza in campo degli under 2033 e 2004, il portiere Gueye con l’under La Canna. Al 62′ Mureira con una conclusione ravvicinata, in area piccola, conclude in rete un assist da calcio di punizione dal limite.

Ci prova ancora la squadra rosetana alla ricerca del risultato sbagliando di poco, prima con Alonso e poi ripetutamente con Crocco. Ma arriva la quarta rete, all’83’, ad opera di Bongiorno, in ripartenza dopo un fallo laterale non gestito bene dalla Juvenilia, che con un piattone trafigge l’incolpevole l’under La Canna. Gloria al 90′ per il fresco arrivato Alonso che sottoporta fissa il risultato finale su 4 a 3 a favore degli ospiti.

Rossanese in rodaggio, se così non fosse, bisognerebbe corre ai ripari. Sebbene torni a casa con un risultato favorevole, le lacune vanno necessariamente arginate. Probabile che il carico di lavoro di questi ultimi giorni si sia fatto sentire nelle gambe dei giocatori. Palese però, con tutte le attenuanti concesse, un centrocampo primo di un faro e di una organizzazione di gioco. Non sempre difesa e attacco potranno dialogare come fatto oggi. Moreira è un attaccante, nei movimenti e nelle conclusioni, bravo a dialogare con i compagni di reparto. Diaco e Bongiorno non hanno bisogno di presentazioni (guarda caso tutti e tre gli attaccanti hanno segnato). E se in arrivo ci fosse un elemento, ruolo esterno, con tanta esperienza in campionati superiori (M. Canale?), allora il 4-3-3 tanto caro al mister sarebbe servito. 

Mister Micieli, rammaricato per il risultato ma non per la prestazione, dovrà intervenire più che altro sull’attenzione in occasione delle palle inattive a sfavore. La squadra c’è e si vede, a tratti gioca a memoria e alcuni suoi elementi sono al di sopra degli altri (su tutti Crocco). Combinazione vuole che oggi (rigore a parte) la sua squadra abbia subito, però, le altre reti su conseguenze di calci piazzati. Bravi gli avversari a capitalizzare o poco reattivi i rosetani?