COPPA ITALIA ECCELLENZA-PROMOZIONE: Juvenilia Roseto C.S. e Cassano Sybaris valzer di reti

JUVENILIA ROSETO C.S. – CASSANO SYBARIS 3-4

2′ Golia (R) r – 12′ Perciaccante (C) – 18′ Golia (R) – 19′ Russo (C) – 27′ Bomparola (C) – 31′ Buongiorno (C) – 36′ Golia (R)


JUVENILIA ROSETO C.S.: Paladino, Ferrara, Vivacqua, Carbone, Guerra, De Gregorio, Coulibaly, Golia, Introcaso, Jarar, D’Amore

CASSANO SYBARIS: La Banca, Roland, Bomparola, Sorrentino, Francese, Sbordone, Perciaccante, De Leo, Buongiorno, Yaya, Russo

ARBITRO: Piluso (sez. Rossano)

ASSISTENTI: De Bartolo (sez. Cosenza) – Presta (sez. Cosenza)


Gara ricca di reti nel primo tempo, da spiaggia nel secondo. Debutto assoluto in Calabria per il mister della Juvenilia mister Rocco LABRIOLA sinora sempre impegnato in terra lucana.

Al 2′ subito in rete lo Juvenilia Roseto grazie a un rigore concesso dall’arbitro per fallo in area di Bomparola ai danni di Jarar. Sul dischetto il capitano Giovanni Golia che trasforma. Reagisce la squadra cassanese e dopo un primo tentativo, al 12′ perviene al pareggio con Perciaccante dopo  uno scambio con Buongiorno-Russo. Passano appena 6 minuti e al 18′ Golia raddoppia per i rosetani con una magistrale punizione dal limite. La gara torna in parità al 19′ con la rete di Russo, ex rosetano, che in area con un’azione personale deposita in fondo al sacco. Il Cassano passa in vantaggio al 27′ con Bomparola. Al 31′ Buongiorno, altro ex di turno, sigla la quarta rete per gli azzurri. Accorcia al 36′ ancora Golia che porta il risultato sul 4-3. Potrebbe anche pareggiare la Juvenilia al 40′ ma è bravo La Banca a deviare in aangolo un pericoloso tiro di Jarar.

In sostanza la gara termina qui, nel secondo tempo, a parte l’espulsione di Yaya per doppia ammonizione, poche cose con due squadre stanche alla ricerca di gioco e condizione.

Un primo tempo che premia il Cassano Sybaris per il risultato ma che mette in luce i diversi problemi che entrambi sono chiamati a risolvere celermente visto l’avvicinarsi l’inizio del campionato stabilito per il 9 settembre prossimo. Tutto è ancora possibile, mercato aperto per inserire elementi che ne rafforzino l’ossatura.

Per mister LabriolaSiamo da poco al lavoro, ci alleniamo solo una volta al giorno e i giocatori che ho a disposizione sono ancora pochi. Con la società siamo consapevoli di dover intervenire sulla rosa. Oggi ho dovuto schierare anche giocatori che si erano allenati solo una o due volte, schierando under 2000 e 2001 dei quali qualcuno sino allo scorso anno giocava solo negli allievi. Il risultato premia la squadra che ha sbagliato di meno, non era questa la gara che ci interessava. Un risultato che praticamente è stato determinato dagli errori delle difese“.

Mister Lucera, soddisfatto per il risultato ma “un passo indietro come prestazione. Paradossalmente abbiamo giocato meglio contro il Trebisacce ma abbiamo perso. Qui non ho visto la stessa prestazione ma abbiamo vinto. I carichi di lavoro si fanno sentire, il caldo di oggi ha contribuito a rendere “pesante”  la gara. Non abbiamo i 90 minuti nelle gambe, ma ci stiamo arrivando. La squadra è tutta nuova, è normale che in questo periodo non ci sia il giusto collegamento tra i reparti, stiamo lavorando su questo e nelle prossime settimane di certo le cose miglioreranno“.

Franco Sangiovanni

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial