COPPA ITALIA ECCELLENZA PROMOZIONE CR CALABRIA: la Rossanese supera di rigore il PraiaTortora

ROSSANESE 1 – PRAIATORTORA 0


ROSSANESE: Scarlato (50’ Vulcano), Rizzo, Casacchia A., Catalano, Granata, Carrozza, Canaliu (21’ Casacchia F.), Antoniotti (51’ Scalise), Abenante (48’ Bongiorno), Zangaro, Diaco (72’ Morfò) – All. Luca Aloisi

PRAIATORTORA: Cerbelli, Stumbo, Oliva, Mandarano, Caruso (51’ De Rose P.), Fardello (60’ De Filippo), Matelicani, Stamato (56’ Ricciardi), De Rose A. (79’ Sarro), Morrone (56’ Petrone), Gabriele – All. Giampaolo Gentile

Arbitro: Bottura Alessandro (sez. Crotone)

Assistenti: Mungari Antonio (sez. Crotone) – D’agostino Antonio (sez. Catanzaro)

Marcatore: 76’ Zangaro (R) rigore

Ammoniti: Diaco (R), Rizzo (R), Scalise (R), Casacchia A. (R), Catalano (R), Caruso (PT), Mandarano (PT), Petrone (PT)

Recuperi: PT 3’ – ST 7’


L’andata dei quarti di Coppa Italia Eccellenza Promozione calabrese è a vantaggio della Rossanese, uno striminzito uno a zero grazie a un rigore concesso dal direttore di gara per atterramento di Diaco e trasformato dallo specialista Zangaro, un risultato che lascia comunque aperte le porte della qualificazione.

Gli allenatori mischiano le carte, mettono in campo i giocatori che hanno bisogno di accumulare minutaggio ma pensano anche alle gare del prossimo turno di campionato, la Rossanese ospiterà il Cassano Sybaris mentre il Praiatortora farà visita all’Acri.

Gara a ritmi ridotti, senza tante emozioni, fatta eccezione per un intervento decisivo del portiere ospite Cerbelli al 17’ su conclusione ravvicinata di Diaco, i portieri hanno amministrato l’ordinario.

L’episodio che ha determinato il risultato finale viene sanzionato dall’ottimo direttore di gara Bottura quando il cronometro segna il 76’. Diaco viene steso in area, sul dischetto Zangaro che spiazza il portiere.

Solo da questo momento si registra una reazione del Praiatortora che non vuole perdere. I padroni di casa fronteggiano con qualche ripartenza ma senza rischiare più di tanto con la prospettiva della gara di ritorno.

Sicuramente non è stata questa la gara che ha mostrato tutte le qualità delle squadre, in campionato sarà un’altra musica a partire già da domenica prossima.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial