BSV VILLAPIANA: prova di forza contro l’Albidona

Se qualcuno potesse avere dubbi circa la reale forza del team di mister Cannataro, domenica è stata la giusta occasione per poter prendere atto del potenziale della squadra annoverata tra quelle che potrebbe puntare alla vittoria finale.

Dopo esser riusciti domenica scorsa, alla prima di campionato, a strappare un punto alla diretta protagonista Rangers Corigliano, il debutto in casa ha messo in mostra una squadra affamata, decisa e senza tanti fronzoli. Una “manita” all’Albidona con dedica speciale alla città che ritorna a vivere fasti dimenticati per troppo tempo. 

Parte bene il BSV Villapiana che appena dopo 2′ indirizza il risultato sul binario giusto, ci pensa Perciaccante (sprecato nella categoria) a tracciare l’itinerario della giornata. Dici minuti dopo cerca gloria anche Cannataro in campo nel ruolo di calciatore ma la sua conclusione termina fuori di poco. L’Albidona prova a rimettersi in gioco con una conclusione di Mundo, pericolosa ma fuori dallo specchio della porta per poco.

Festival delle occasioni sprecate con Francomano (incrocio dei pali al 17′), gran parata del portiere ospite Arcidiacono lesto al 19′ a sventare su Perciaccante, pericoli a raffica per la porta degli ospiti con “condor” Golia al 25′ e 26′, con Cannataro al 33′, con Perciaccante che, giusto per non farsi mancare nulla, tenta uno dei suoi colpi ma la traversa nega la marcatura. Al 42′ tutto lascia pensare che la porta sia stragata, punizione calciata da Golia e palla ancora sulla traversa. Un primo tempo che potrebbe già essere sufficiente per chiudere i giochi ma per precipitazione e sfortuna il risultato del minimo vantaggio manda al riposo con la consapevolezza di dover cercare la rete della tranquillità.

Alla ripressa dei giochi è però l’Albidona che potrebbe riequilibrare al 54′ ma, confermando “rete sbagliata, rete subita” su ripartenza della stessa azione palla a Cannataro il cui tiro viene deviato nella propria porta dal difensore Di Santo. 

Al 59′ arriva la terza rete ad opera di Golia, colpo di testa che chiude di fatto la contesa portando la propria squadra sul tre a zero.

Perciaccante, in giornata di grazia, al 65′ regala una perla ai tifosi presenti con una rete “a modo suo“, tiro da fuori area e doppietta personale. Partecipa alla sagra del goal anche l’attaccante Miraglia che al 72′ fissa il risultato finale sul cinque a zero.

Gara perfetta, interpreta al meglio, in due gare sei le reti fatte e solo una subita. Difesa accorta e guidata d Francese, attacco che conferma le attese (nel tabellino dei marcatori risultano tutti gli attaccanti – Perciaccante e Golia 2 reti, Miraglia una rete e un autorete a favore), squadra che gira com’è nelle intenzioni di mister Cannataro. Forse presto per proclami ma Villapiana sogna!

 

 

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial