ECCELLENZA CALBRESE: Soriano e Morrone, pareggio a reti bianche

SORIANO (3-5-2): Sinopoli (1’ st Nania); Camarà, Capellupo (16’ st Criniti), Saccà; Mangano, Mezzatesta (22’ st Mazzotta), Nicolovici, Percopo,Tozzo (1’ st Traorè); Dezai, Ie Lopes (22’ st Santaguida). A disp.: Stillitano, Armignacca, Ienco, Nesci. All.: Parentela
MORRONE (4-3-3): Andreoli; Barbieri N., De Luca, Filippo, D’Acri, Iudicelli (29’ st Trombino), Cardamone, Vitale; Nicoletti (12’ st Mazzei), Amendola, Azzinnaro (37’ st Stranges). A disp.: Prezioso, Pansera, Salerno, Barbieri M., Pascuzzo, Maggi. All.: Infusino
ARBITRO: Galioto di Siracusa
NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: Filippo (M), Ie Lopes (S), Nicolovici (S), Percopo (S), Barbieri (M), Andreoli (M). Angoli: 4-4.
Recupero: 1’ pt – 4’ st


Pareggio a reti inviolate tra Soriano e Morrone, gara disputata su di un terreno difficile che ha condizionato la manovra di entrambe le compagini.
L’epilogo del match rispecchia l’andamento della partita, con i granata meglio nei primi 45’ e con i padroni di casa più tonici nella ripresa.
C’E’ AMENDOLA. Infusino nelle scelte iniziali premia l’autore del gol contro lo Scalea: dentro Amendola al centro dell’attacco al posto di Trombino. Ai suoi lati giocano Nicoletti e Azzinnaro, mentre a centrocampo c’è l’esordio dal 1’ di Vitale. Parentela, invece, dispone i rossoblù con un accorto 3-5-2, dove Ie Lopes e Dezai sono la coppia offensiva.
UN TEMPO PER PARTE. La Morrone parte bene e crea subito i presupposti per passare in vantaggio. Amendola controlla un pallone difficile sulla sinistra e serve Nicoletti sul taglio. Il tiro è quasi a botta sicura, ma Sinopoli si oppone. Anche Azzinnaro, poco dopo, va vicino alla rete dell’1-0. La Morrone fraseggia con costrutto a centrocampo e Iudicelli trova il corridoio giusto per innescare il suo destro, che però si rivela troppo fiacco. Specialmente nella zona nevralgica si lotta pallone su pallone, ma è il Soriano che rientrati dagli spogliatoi prova una pressione maggiore. L’occasione propizia per strappare i tre punti ce l’ha Santaguida, bravo a liberarsi in aria e a calciare in diagonale. L’intervento di Andreoli è super e permette alla Morrone di tornare a casa con un punto che muove la classifica e a lui di festeggiare il primo clean sheet della stagione.


Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial