CASSANO SYBARIS – TREBISACCE, il portiere ospite La Banca salva il risultato

CASSANO SYBARIS – TREBISACCE 1-1

Cassano Sybaris: Narvaez, Armentano, Coulibaly (54′ Alonso Alvarez), Cruscomagno, Yaya, Graziadio M., Ruggeri M., Ruggeri F., Santoro (52′ Graziadio C.), D’Amico, Pirillo (46′ Munoz) – All. Davide FALCONE

Trebisacce: La Banca V., Santarcangelo, Tucci, Lauria, Amerise, Blaiotta, La Banca S. (46′ Montilli), De Paola, Galantucci, Naglieri, Okoye (90’+1′ Francomano) – All. Francesco VITALE

Marcatori: 46′ Galantucci (T), 57′ Alonso Alvarez (CS)

Arbitro: Ernesto Lepera (sez. Rossano)

Assistenti: Nicolò Matteo Presta (sez. Cosenza) – Elisa Lavarra (sez. Cosenza)

Ammoniti: Lauria (T), Naglieri (T), Cruscomagno (CS)

Recupero: Pt 1′ – St 4′

TUTTE LE FOTO DELLA GARA


Se il Trebisacce porta a casa un pareggio, negando la prima vittoria al Cassano Sybaris, lo deve solo a Vincenzo La Banca, cassanese doc, in questa stagione estremo difensore giallorosso. Due sue poderosi e sostanziali interventi evitano la sconfitta ai delfini. Ma andiamo per ordine. Il Cassano Sybaris è alla ricerca della prima vittoria in campionato, classifica critica che necessariamente ha bisogno di essere rimpinguata. La prima occasione è per gli ospiti con Blaiotta che di testa indirizza a colpo sicuro in rete e solo un grande intervento del portiere locale Narvaez sventa lasciando incredulo lo stesso calciatore avversario già pronto ad esultare. Al 12′ risponde il Cassano con Ruggeri F. con un tiro da fuori area e al 13′ lo imita D’Amico, entrambe le conclusioni terminano però alte sul montante. Al 17′ spreca una ghiotta occasione Okoye, attaccante giallorosso, che su perfetto assist di Galantucci (sempre pericoloso) riesce a sbagliare e a mandare a lato. Ci provano i biancoazzurri ad abbattere il muro della squadra di mister Vitale, al 28′ D’Amico riprova la conclusione da fuori che termina di poco alta. Al 39′ sale in cattedra il signor La Banca, portiere del Trebisacce. Su atterramento in area di Ruggeri M., servito dal solito D’Amico dopo uno slalom tra i difensori, l’arbitro Lepera concede la massima punizione. Sul dischetto si porta all’esecuzione D’Amico che, sebbene la palla sia ben angolata a metà altezza, si vede parare la conclusione da La Banca che con un volo plastico alla propria destra, manda in angolo. Dal possibile svantaggio, il Trebisacce spreca ancora al 42′; in ripartenza su palla riconquistata da Stefano La Banca, Okoye spreca ed esalta le doti di Narvaez che evita il peggio.  Al 46′, il Trebisacce passa grazie al sempreverde Galantucci lesto ad intercettare un errato disimpegno della difesa locale e da quasi posizione impossibile realizza. E’ l’episodio che da la scossa al team di mister Falcone che salgono in cattedra e non concedono più nulla agli avversari pressandoli nella propria trequarti. Mister Falcone fa debuttare i due nuovi giocatori arrivati in settimana inserendo al 52′ il centrocampista Munoz e al 54′ l’attaccante Alonso Alvarez. E dopo solo 3′ minuti dall’ingresso in campo, lo stesso attaccante deposita in rete con un perfetto colpo di testa mandando la sfera dove il portiere non può arrivare. Continua a macinare azioni di attacco il Cassano Sybaris, a tratti anche divertendo i tanti sportivi presenti (come al solito) sugli spalti, ma senza arrivare alla conclusione vincente. Complice soprattutto il portiere del Trebisacce La Banca che al 68′ compie un vero e proprio miracolo, la migliore cosa vista oggi allo stadio. Ruggeri M. da fuori area, avendo visto il portiere fuori dall’area piccola, all’altezza del dischetto di rigore, calcia a colpo sicuro (conclusioni che al 99% si materializzano in goal), il portierone con un colpo di reni tocca la palla di quanto basta per mandarla ad incocciare sulla traversa. Continuano i locali a cercare la rete della vittoria che sarebbe meritata. Al 72′ ci prova Armentano con palla di poco fuori, al 81′ l’arbitro Lepera, su segnalazione del secondo assistenza Lavarra, annulla una rete all’indemoniato attaccante Alonso Alvarez che in in piena area, di prepotenza, aveva insaccato. Termina così una gara viva e tesa resa tale soprattutto dai locali che alla fine sono usciti tra gli applausi.

Per il Trebisacce un punto che vale doppio, soprattutto per le prodezze del proprio portiere, buone le giocate di Galantucci (a volte fermo perchè poco assistito) e Naglieri che ha sofferto la marcatura. 

Nel Cassano Sybaris difficile trovare un giocatore sotto il voto del 7, tutti hanno dato tutto, devastante l’approccio che ha prodotto il puntero biancoazzurro Alonso Alvarez nell’economia del gioco. Le premesse ora ci sono tutte per guardare con rinnovato ottimismo le prossime gare.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial