PASQUALE GOLIA PHOTOREPORTER CALABRESE ALLE OLIMPIADI DI PECHINO 2022

Le Olimpiadi invernali di Pechino 2022, appena terminate, passeranno alla storia come i Giochi Olimpici più difficili di sempre a causa dell’emergenza Covid che ha imposto ad atleti e seguito ufficiale rigide misure di sicurezza contro la diffusione del virus. Nonostante ciò, le Olimpiadi di Pechino 2022 sono state un successo sportivo e sociale per la Cina ed il mondo intero. I Giochi cinesi, poi, hanno celebrato ancora una volta lo sport nazionale, tanto che la squadra italiana ha portato a casa ben 17 medaglie ( 2 ori 7 argenti 8 bronzi). Ai Giochi Olimpici di Pechino era presente anche un pezzo di Calabria, grazie al giornalista-photoreporter internazionale Pasquale Golia. Il photoreporter calabrese ha già raccontato tre edizioni dei Giochi Olimpici ( 2 Olimpiadi estive: Rio de Janeiro 2016 e Tokyo 2020; 1 Olimpiade invernale: Pechino 2022).

Pasquale Golia faceva parte di un numero ristretto di photoreporter italiani accreditati ai Giochi Olimpici cinesi, tra i pochissimi ad aver fotografato la Cerimonia d’apertura andata in scena nel famosissimo Stadio nazionale di Pechino: Bird’s nest ( stadio a Nido d’uccello) il 4 febbraio 2022.

Golia, assieme ad una cinquantina di altri giornalisti italiani, tra photoreporter, stampa scritta e televisiva, ha condiviso l’esperienza olimpica cinese con oltre 4.500 colleghi ( fotografi, giornalisti, personale Tv) di 91 Paesi di tutto il mondo.  

Pasquale Golia, giornalista e photoreporter calabrese, di Cassano All’Ionio, in provincia di Cosenza, iscritto all’Associazione Internazionale dei Giornalisti Sportivi, segue  da oltre dieci anni il grande sport internazionale. Nonostante la giovane età, vanta nel proprio curriculum professionale, oltre che alle tre Olimpiadi coperte, anche 12 edizioni del Giro d’Italia; 3 edizioni del Tour de France; 1 edizione della Vuelta de Espana; tutte le grandi classiche ed all’estero, tra Europa ed Asia, e  numerose altre corse importanti. Di recente  ha seguito la Nazionale Italiana di calcio di Roberto Mancini nelle Qualificazioni Mondiali a Qatar 2022. Da due anni è photoreporter ufficiale della Lega Serie A e Serie B. Accreditato anche dalla UEFA per le gare delle Coppe Europee di calcio.

Pasquale Golia ha scritto anche tre libri, uno dei quali “Inseguendo Un sogno Rosa”, racconta l’avventura di un cronista al Giro d’Italia. Mentre gli altri libri pubblicati sono: “Giornalista di periferia” e “Papa Francesco a Cassano All’Ionio, scritto con la giornalista Veronica Iannicelli”.  Golia è, tra l’altro, in corsa per il premio internazionale AIPS con un articolo su Tokyo 2020, il cui vincitore sarà annunciato il prossimo mese di marzo a Doha, in Qatar.  “E’ stata un’Olimpiade dura quella di Pechino anche per noi giornalisti – ha spiegato Pasquale Golia – tra tamponi quotidiani e restrizioni è stato complicato raccontare i Giochi. Ma, alla fine, ha vinto lo sport e questa grande utopia che sono le Olimpiadi. Sono felice di aver rappresentato, a modo mio, la mia Regione anche in Cina. Condividere queste emozioni con giornalisti di tutto il mondo, ripaga i sacrifici di dieci anni e lancia un messaggio preciso: con il duro lavoro, la voglia di fare, i sogni possono realizzarsi, come nel mio caso. Sono partito raccontando il calcio nella periferia calabrese, sono arrivato a raccontare la rappresentazione massimo dello sport. Un merito, un esempio per dire di credere sempre nelle proprie passioni”.

Cassano All’IOnio, lì 22 febbraio 2022